Politica

Ue: La Via (Pdl/Ppe), bene impegni presidenza irlandese su bilancio e PAC

La Via, foto Ufficio Stampa

Presentato il programma semestrale della presidenza irlandese al Consiglio dell’Ue.

“Apprezzo gli impegni programmatici assunti dalla neo presidenza irlandese, soprattutto quelli legati al bilancio multiannuale europeo e alla riforma della Politica Agricola Comune”. Così Giovanni La Via, parlamentare europeo del Pdl/Ppe, commenta la presentazione odierna in seduta plenaria del programma della presidenza irlandese che per i prossimi sei mesi guiderà il Consiglio dell’Unione europea.

“Credo che l’impegno della nuova presidenza irlandese –aggiunge La Via- per sostenere crescita, sviluppo ed innovazione, sia in linea con la strategia che, come Parlamento europeo, abbiamo adottato nell’approvare il bilancio annuale per il 2013. Si deve proseguire su questa impostazione per uscire dalle secche della crisi”.

Nel rapporto presentato dal premier irlandese Enda Kenny si pone l’attenzione sulle politiche economiche che dovranno essere adottate per sostenere anche l’occupazione e lo sviluppo di infrastrutture chiave. L’obiettivo dichiarato è quello di rendere più stabili le finanze pubbliche degli Stati membri e di ristabilire fiducia nell’economia dell’Unione.

Per quanto riguarda il settore agricolo, la presidenza irlandese presenta un pacchetto di interventi focalizzati su benessere animale, misure fitosanitarie, controlli lungo la catena agroalimentare, sul mercato e la produzione sementiera e di materiali di propagazione. Ma la sfida più ardua che attende gli irlandesi é la riforma della PAC, per la quale la nuova presidenza promette di mettere in campo un forte impegno per giungere ad un accordo entro la scadenza del suo mandato. “Il mio auspicio –afferma La Via- è che si possa arrivare ad una definizione del Quadro finanziario pluriennale quanto prima, in modo da conoscere l’ammontare delle risorse destinate alla PAC, fattore che ritengo necessario -alla vigilia del voto in commissione agricoltura, previsto per la prossima settimana- per prendere le decisioni più giuste, in termini di sostenibilità finanziaria, sui contenuti dei quattro report legislativi”.

“Questo semestre –sottolinea l’eurodeputato siciliano- sarà importante per definire il quadro finanziario pluriennale per il periodo 2014-2020 e le conseguenti politiche per l’agricoltura, il sostegno all’occupazione, con particolare riguardo a quella giovanile, alle Pmi e alla ricerca. Abbiamo davanti un periodo chiave –conclude La Via- ed è fondamentale instaurare un proficuo rapporto di collaborazione e basato su una comunità di intenti con la presidenza del Consiglio dell’Ue”.

Comunicato stampa

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button