Primo PianoTop News Italpress

Ue, Draghi “Per difesa comune non c’è tempo da aspettare”

ROMA (ITALPRESS) – “Gli eventi degli ultimi mesi stanno portando a un profondo riesame delle nostre relazioni internazionali, un riesame la cui comnclusione non può essere che il rafforzamento della sovranità e della difesa europea. E’ iniziata un riflessione sugli aspetti organizzativi: è solo l’inizio ma sono certo che quesa rflessione ci accompagnerà negli anni a venire. Ma anche qui (come per la lotta al cambiamento climatico, ndr) non c’è molto tempo da aspettare. Abbiamo inoltre discusso anche della sicurezza del Mediterraneo, della parte più vicina, come Libia e Tunisia. La situazione è instabile ma tutti i paesi hanno detto che vogliono contribuire al mantenimento della stabilità”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, ad Atene al termine del vertice EuMed.
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button