Economia e LavoroPrimo Piano

Tutela cittadini: rapporti bancari e finanziari, legalità e sfera pubblica

tribunale di palermo - università palermo
foto di Antonella Tantillo @copyright Panastudio

Consumatori, il 26 ottobre dalle ore 10 a Palazzo Steri a Palermo

La tutela dei cittadini: rapporti bancari e finanziari, legalità e sfera pubblica”

Fra gli interventi il Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Giovanni Pitruzzella,

il Presidente del Tribunale di Palermo Salvatore Vitale e il Procuratore  Francesco Lo Voi

(redazione) Assistere i consumatori, non solo nella fase delle controversie con le banche, ma soprattutto fornendo loro la preparazione necessaria sulle regole e le normative che riguardano i prodotti bancari, spesso poco chiare all’atto della proposta e vendita da parte degli istituti. E’ l’obiettivo di cui discuteranno  magistrati, docenti universitari,  avvocati, l’associazione consumatori Adiconsum e la Cisl il prossimo mercoledì 26 ottobre dalle ore 10 a Palazzo Steri a Palermo, nel corso dell’incontro  “La tutela dei cittadini: rapporti bancari e finanziari, legalità e sfera pubblica” organizzato da Adiconsum Palermo Trapani, Cisl Palermo Trapani e Università degli Studi di Palermo,  accreditato presso l’Ordine degli Avvocati e quello dei Dottori Commercialisti di Palermo, e che vedrà la partecipazione del Presidente dell’ Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Giovanni Pitruzzella, del Presidente del Tribunale di Palermo  Salvatore Di Vitale, del Procuratore della Repubblica di Palermo Francesco Lo Voi, del Presidente della Sezione Gip/Gup di Palermo Cesare Vincenti.  Presenti anche i sindaci di Palermo e Trapani, Leoluca Orlando e Vito Damiano. Ad introdurre saranno il Rettore Fabrizio Micari e il presidente Adiconsum Palermo Trapani Marco Stassi.  

Numerose inoltre le relazioni di magistrati, docenti universitari e avvocati, e del sindacato della Cisl che sarà rappresentato dal segretario di Palermo Trapani Daniela De Luca e dal segretario Cisl Sicilia Sicilia Mimmo Milazzo.

Si tratta del primo appuntamento formativo organizzato da Adiconsum e Università dopo la stipula del protocollo d’intesa che prevede il coinvolgimento dei giovani attraverso l’organizzazione di seminari, di  tirocini universitari e post-universitari anche presso la sede di Adiconsum, l’organizzazione di master di primo e secondo livello, la collaborazione nell’ambito di corsi di dottorato di ricerca, l’avvio di iniziative comuni di sensibilizzazione della popolazione e di interlocuzione con le istituzioni, l’organizzazione congiunta di convegni scientifici. “Il convegno nasce dall’esigenza – spiega Marco Stassi presidente Adiconsum  – , che una associazione di difesa dei consumatori non intervenga solo nella fase patologica del rapporto banca-consumatore , ma fornisca un contributo indirizzato a un consumatore avvertito  e informato, che lo metta in condizione di poter valutare tutte le conseguenze che derivano dall’acquisto di prodotti bancari.

A tal proposito le autorevoli relazioni giuridiche, scientifiche e di esperienza vissuta serviranno a dare ai cittadini una linea di comportamento e conoscenza”. “Continua grazie a questa iniziativa la nostra attività di tutela e vicinanza nei confronti della comunità, dei lavoratori e delle famiglie – conclude Daniela De Luca segretario Cisl Palermo Trapani – , anche attraverso questa attività di formazione e informazione con la consapevolezza che il credito riveste un ruolo centrale sia nella vita delle famiglie,  tanto più in un territorio come il nostro dove è sempre più diffusa la povertà e quindi il rischio usura, sia per lo sviluppo economico delle imprese.

I consumatori devono essere, dunque, sempre più consapevoli del funzionamento del mercato, dei rapporti con le banche e le istituzioni, consapevolezza più che mai necessaria davanti alle difficoltà quotidiane legate alla crisi”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button