Scuola & Università

Tumore al seno e qualità della vita, a Catania congresso multidisciplinare

foto ufficio stampa

«Cosa succederà al mio corpo dopo la chemio? Come cambierà il mio modo di relazionarmi? Starò così male come dicono?». Quale chirurgo, psicologo, infermiere, radiologo non si è mai imbattuto in una di queste domande: interrogativi che portano il carico di una vita e di un cambiamento, quello che investe letteralmente le donne affette da carcinoma mammario, cogliendole del tutto impreparate. I medici sono chiamati a dare una risposta: sono gli unici che possono farlo, e non soltanto dal punto di vista sanitario.

Da questa necessità nasce un congresso dedicato alla qualità di vita della donna affetta da cancro al seno (a Catania il 18 settembre a Palazzo dell’Università, e il 19 nella location de Il Principe Hotel) che, attraverso contributi scientifici, testimonianze ed esperienze avvierà un approfondimento, a metà strada tra il confronto e il dialogo, chiamando a raccolta chirurghi generali e plastici, medici generici, psicologi, infermieri, ginecologi, epidemiologi, pediatri, genetisti, oncologi, Tsrm, radiologi, radioterapisti, fisiatri, fisioterapisti. In altre parole, tutte le figure professionali dedicate alla diagnosi e la cura del tumore alla mammella, che rappresentano un vero e proprio mondo al quale ogni giorno affidarsi, chiedendo chiarezza, competenza, rassicurazione e conforto. Dall’inizio alla fine della malattia.

A organizzare le due giornate di corso interattivo multidisciplinare è l’Unità operativa complessa – multidisciplinare – di senologia, Dipartimento materno infantile dell’AO Cannizzaro di Catania, diretta dalla dott.ssa  Francesca Catalano, (con il patrocinio dell’Ordine etneo dei medici chirurghi e degli odontoiatri, e dell’Università di Catania) che guiderà i partecipanti lungo il percorso della conoscenza e dell’aggiornamento, senza trascurare l’aspetto emotivo legato al bisogno delle pazienti di parlare, raccontarsi, di accettare il cambiamento.

«Spesso noi tutti abbiamo poco tempo da dedicare alle donne che, con pazienza, aspettano dietro la porta dei nostri ambulatori per il responso degli accertamenti – afferma la dott.ssa Catalano – spetta a noi spiegare loro, nel modo più comprensibile possibile e senza fretta, quel referto di anatomia patologica che sembra un banale foglio di carta ma che invece contiene la “sentenza”: una sorta di carta d’identità della malattia che ci aiuta a sviluppare le migliori strategie terapeutiche per la cura».

Grazie al lavoro svolto dalla Catalano – insieme al comitato scientifico composto da Francesco Basile, Giuseppe Catanuto, Filippo Fraggetta, Franco Marletta, Rosario Perrotta, Giusi Scandurra e Paolo Scollo – il congresso si articolerà in tre momenti formativi, in cui contemporaneamente si tratteranno temi chiave come la ricostruzione mammaria, il carcinoma eredofamiliare e la genetica correlata, le nuove terapie oncologiche, la preservazione della fertilità nelle donne giovani che non hanno avuto figli e devono affrontare le terapie complementari.

La sessione plenaria dell’ultima giornata di lavori, nel pomeriggio, darà ampio spazio alle problematiche legate alla quotidianità della malattia come la qualità del sonno durante le terapie, lo stile di vita durante e dopo il cancro, la cura di sé anche con trattamenti di medicina estetica volti a migliorare la qualità della pelle. Le donne, il loro malessere e la prospettiva di benessere, saranno dunque al centro dell’incontro, così come la conclusione stessa dell’evento con la presentazione del cortometraggio diretto da Giuseppe Consales, realizzato in collaborazione con le volontarie dell’Andos (Associazione nazionale donne operate al seno) – Comitato di Catania: la docu-fiction racconterà la vita delle donne che incontrano un amico “scomodo”, il cancro, con il quale si trovano a fare i conti, dovendo rimandare progetti e sogni.  La partecipazione prevede 12 crediti formativi professionali. Per maggiori informazioni www.cityncongress.it

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: