Primo PianoSport

Tim Cup, Catania – Cittadella 3-1, rossazzurri avanti ai supplementari

Bergessio esultante (foto internet)

Il Catania strappa il pass per gli ottavi di finale di Tim Cup, ma lo fa soffrendo e trascinando a fatica il match ai supplementari. Finisce 3-1 all’extra time, quindi, dopo una prova opaca degli etnei che soffrono per tutti i 90’, andando in svantaggio nei minuti finali del primo tempo e pareggiando a 2’ dal termine, con Bergessio. Poi ai supplementari prima Lodi, poi ancora Bergessio, regalano la qualificazione ai padroni di casa.

La partita

E’ un Catania nuovo, ma non troppo, quello che si presenta al Massimino per questo turno di Tim Cup. Contro il Cittadella, Maran lascia a riposo Andujar, Legrottaglie, Marchese, Almiron e Bergessio, oltre agli indisponibili Biagianti, Izco e Ricchiuti. In porta c’è Frison, con l’inedita difesa Alvarez, Bellusci, Rolin e Capuano. Al centro del campo seconda partita da titolare in pochi giorni per Salifu, a completare la mediana con Lodi e Castro, mentre in avanti confermati Barrientos e Gomez a supporto di Morimoto.

Il primo tempo dei rossoazzurri è però disastroso: gli ospiti rischiano a più riprese di passare in vantaggio. Il primo a provarci è Di Carmine, che spara alto da pochi passi. La più grande occasione però, si verifica al 28’, quando Frison sbaglia il tempo in uscita bassa e atterra Maah lanciato a rete: calcio di rigore nettissimo e cartellino giallo per l’estremo difensore catanese. Dal dischetto va Bellazzini, che però non inquadra lo specchio e calcia clamorosamente fuori.

Il Catania è comunque in difficoltà, molle, abulico come poche altre volte e prima del riposo subisce meritatamente il gol degli ospiti, con un calcio di punizione di Andrea Paolucci, bravo a scavalcare la barriera e trovare l’incrocio dei pali.

Il Catania prova a reagire nella ripresa, cercando di prendere in mano le redini del match. La svolta al 51’, quando Busellato si fa ammonire per due volte nel giro di 40”, prima per un fallo ‘tattico’ su Lodi, poi per un mani intenzionale, lasciando la sua squadra in dieci uomini.

Gli etnei, forti della superiorità numerica, si buttano in avanti e falliscono due buone occasioni, prima con Barrientos, poi con Gomez. Al 57’ Lodi ci prova con una punizione delle sue, ma Pierobon spedisce in angolo.
Al 68’ Maran prova la carta Bergessio, che sostituisce Castro. Il tecnico rossoazzurro schiera anche Doukara per Morimoto, per un Catania a trazione super offensiva.

Ma un’ulteriore svolta arriva al 68’, quando De Vito stende Barrientos e si becca il secondo giallo con conseguente espulsione. Il Catania, in 11 contro 9, assedia la metà campo avversaria: ci provano Capuano, poi Lodi, poi Gomez, fermati da uno straordinario Pierobon. Quando il portiere ospite non può nulla ci pensa Coly, a salvare sulla linea una conclusione di Barrientos con la porta dei padovani ad apparire stregata agli occhi dei giocatori di casa, incredibilmente sotto dopo la mole di occasioni creata.

A rimettere le cose a posto ci pensa Bergessio, che in mischia riesce finalmente a battere Pierobon, all’88’.
Gli assalti, dopo il pareggio, proseguono ma il risultato non cambia: per decidere la qualificazione servono i supplementari, largamente dominati dal Catania, che trova quasi subito il vantaggio, al 96’, con Lodi, ancora in rete con un superbo calcio di punizione.

6’ dopo gli etnei passano ancora, nuovamente con Bergessio, che di testa insacca il gol del 3-1, chiudendo definitivamente la partita. Poi fino alla fine, diverse occasioni per arrotondare il punteggio, ma forte dell’ottimo possesso palla e della doppia superiorità numerica, il Catania porta a casa la vittoria, non senza qualche difficoltà.

Gli ospiti escono dal campo a testa alta, applauditi dal pubblico del Massimino. Per i rossoazzurri, prosegue il cammino in coppa: al prossimo turno, il 12 dicembre, c’è il Parma al Tardini.

Paolo Guagliardito

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: