Primo Piano

Tibet. Ennesimo caso di autoimmolazione

Foto internet

E siamo a 115. È questo il numero impressionante a cui si è giunti da un mese a questa parte di autoimmolazione nella regione del Tibet per protesta contro la politica cinese.

L’ultimo caso in ordine cronologico risale a ieri: Chugtso era una ragazza di 20 anni che si è suicidata in un’area della provincia della Cinadel Sichuan a forte densità tibetana.

Il luogo della tragedia è stato localizzato nei pressi del monastero di Jonang a Rangtang (che in tibetano si chiama Dzamthang).

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com