Cinema-Teatro-Musica

The Brass Group, i travolgenti ritmi dei Ballroom Kings domani allo Spasimo

Il jazz si evolve e dopo le big band dell’era dello swing le note vanno verso la nuova via del rock e negli anni Cinquanta la musica, con i testi delle sue canzoni sovente ispirati a temi sociali e d’attualità assenti nelle altre forme musicali, diventa l’occasione per forme di protesta giovanile che si manifestano anche con ritmi sfrenati e musiche travolgenti. Le stesse che suoneranno i Ballroom kings domani sera (sabato 14 marzo ore 21.35) allo Spasimo di Palermo.

La band – composta da Massimo Rocca voce, 
Ylenia Mannisi voce
, Alfonso Vella sax baritono e seconde voci, 
Carmelo Sacco sax tenore
, Michele Mazzola sax alto
, Marco Gioé chitarra e seconde voci, 
Vincenzo Puleo pianoforte e seconde voci,
 Luca Ciriacono contrabbasso e seconde voci,
 Giovanni Ziino batteria  – farà viaggiare gli spettatori verso l’America del rock’n roll, dello swing e del rhythm and blues.

“The Ballroom kings – scrivono i musicisti nella loro nota di presentazione – riporta questa musica, interamente live, nei teatri, proprio come fece Alan Freed negli anni nell’America del dopoguerra (il fenomeno che si scatenò in America in quel decennio è sicuramente dovuto a questo personaggio poliedrico). Al Brooklyn Paramount Theatre di New York, Freed, organizza numerosi e mitici “Rock’n’Roll Stage Show” nei quali, fra il 1955 e il 1958, allo stesso Freed, con la sua orchestra, si alternano tutti i “grandi”: Bill Haley and His Comets, The Platters, Freddie Bell and the Bell Boys., Frankie Lymon, Little Richard, Chuck Berry etc.

La storia racconta che mentre lavorava come disc jockey alla WJW radio, a Cleveland (Ohio), decise di organizzare il primo concerto di rock and roll: “The Moondog Coronation Ball” alla Cleveland Arena. Capienza di 10 mila posti, arrivarono 30 mila persone. Fu il finimondo e lo show dovette chiudere prima. Era il 21 marzo del 1952”.

Allo stesso modo domani sera, nell’elegante Blue Brass, i Ballroom Kings si presenteranno in smoking nero per trasformare il jazz club in un centro d’energia musicale.

Il costo del biglietto è di 10 euro. Per evitare disagi, si raccomanda di munirsi del tagliando dal sito www.ticksweb.com.

Ulteriori informazioni sul sito www.thebrassgroup.it

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button