Prendo quotaPrimo Piano

Tessera del Mosaico di Palermo al Carabiniere che sventò la rapina in Corso Calatafimi.

Un brigadiere dei Carabinieri di Palermo, libero dal servizio riesce a sventare una rapina ai danni di un supermercato in corso Calatafimi, arrestando un 22enne già noto alle forze dell’Ordine e a recuperare il maltolto.  Un gesto per il quale il consigliere Igor Gelarda ha proposto al Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, di insignirlo della Tessera del Mosaico di Palermo. “Ringrazio il presidente Totò Orlando e tutti i colleghi consiglieri – ha detto il consigliere Gelarda – per la sensibilità dimostrata nei confronti di chi, ogni giorno, indossa una divisa e si occupa di difendere la città e i cittadini. Un grazie all’Arma dei Carabinieri e al brigadiere che, con il suo gesto, ha dimostrato che gli eroi veri sono coloro che difendono la collettività. Questo mio collega Carabiniere che ha dimostrato di essere un palermitano veramente speciale”.

“Stavo tornando a casa dopo il mio turno di servizio – racconta il brigadierequando arrivato all’altezza del supermercato Conad di corso Calatafimi ho notato quella corsa sospetta di quattro giovani. Avevano appena rapinato il supermercato e portato via un bottino da tremila euro. Ho posteggiato e li ho inseguiti riuscendo a bloccare uno di loro. La prima cosa necessaria da pensare in questi momenti – dice – è la propria incolumità e quella delle persone che stanno intorno. Noi carabinieri siamo tenuti, comunque, a fare questo tipo di manovre, ho agito d’istinto, seguendo quello che credevo fosse giusto fare”. Il presidente del Consiglio comunale di Palermo, Salvatore Orlando, nei giorni scorsi ha inoltrato una nota di ringraziamento al comandante provinciale dei Carabinieri, il Generale di Brigata, Arturo Guarino, per l’arresto compiuto.

Sono stato ben lieto – ha dichiarato il presidente Orlando – di accogliere la richiesta del consigliere Gelarda, tra l’altro anche egli esponente delle forze dell’Ordine, di inoltrare una lettera di ringraziamento ai Carabinieri che ogni giorno presidiano e difendono la legalità e la democrazia nella nostra città e, nello specifico, per l’azione svolta da questo giovane brigadiere che ha dimostrato coraggio e capacità fuori dal comune. Un arresto le cui immagini hanno ormai fatto il giro del mondo, non solo attraverso i social, ma anche attraverso quotidiani e televisioni che si sono occupati del gesto eroico di quest’uomo in divisa”. La città di Palermo è fatta da tante tessere preziose che insieme compongono il suo grande mosaico. Ogni volta che se ne incontra una il sindaco tiene a onorarla con questo riconoscimento.

Fabio Gigante

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com