Primo PianoTop News Italpress

Tennis Trophy Fit Kinder Joy of Moving, il 28/2 parte la 17^ edizione

ROMA (ITALPRESS) – Cinque mesi di tennis senza soste, 191 tornei programmati, migliaia di partecipanti e il Master finale di Roma a impreziosire come tradizione il programma. Il 28 febbraio prossimo parte la 17esima edizione di Tennis Trophy Fit Kinder Joy of Moving, il circuito nazionale giovanile organizzato da Erregi Italia in collaborazione con la Federazione Italiana Tennis, che con i suoi consueti numeri da record si inserisce a pieno titolo nella crescita costante e duratura del tennis italiano. Numeri che negli anni sono progressivamente cresciuti, confermando Tennis Trophy come tour imprescindibile per gli Under italiani che si avviano all’attività agonistica.
“Avviare i più piccoli al tennis all’insegna del divertimento e dei valori dello sport si è rivelata una formula vincente – ha spiegato Angelo Binaghi, presidente della Federazione Italiana Tennis -; Il circuito “Tennis Trophy FIT Kinder Joy of Moving” è il miglior prodotto della collaborazione in ambito tennistico tra pubblico e privato. Siamo soddisfattissimi di questa sinergia e come ormai accade da diversi anni la Federazione stessa offre il suo contributo alla promozione dell’evento anche grazie al canale televisivo SuperTennis che racconterà la manifestazione”.
Si parte, quindi. I primi due tornei si disputeranno in Puglia, a Grottaglie, al TC San Francesco de Geronimo e, in contemporanea, al CT Tricase, dal 28 febbraio al 6 marzo. Poi, man mano, si giocherà in Campania, in Liguria e via via le altre tappe del tour che coinvolgerà ben 17 regioni d’Italia.
Nella settimana di inizio estate, dal 19 al 25 giugno, il calendario di Tennis Trophy sarà interamente dedicato agli appuntamenti del Centri Estivi federali. Si giocherà in contemporanea a Bardonecchia, a Brallo, a Castel di Sangro, a Scoglitti e a Serramazzoni. Infine, dal 23 al 31 luglio il tradizionale Master finale di Roma, anticipato di alcune settimane rispetto alle scorse stagioni. Anche nel 2022 i tornei ospitati dai vari circoli saranno divisi in Mini, per i più piccoli (under 9,10, 11, 12) e in Junior (under 13, 14, 15, 16), che si disputeranno in due settimane consecutive e diverse, una variazione organizzativa rispetto al passato, doverosa in anni pandemici come quelli vissuti e che stiamo vivendo.
Spazio anche quest’anno sarà attribuito al circuito Junior Wheelchair, che celebra la quarta stagione di un progetto in grande espansione, all’insegna dell’inclusività. In calendario sette appuntamenti: Maserà, Massa Lombarda, Milano, Palermo, Rivoli, Roma, Sulmona. La conclusione, anche per il Wheelchair, prevede un gran finale al Master Nazionale che si disputerà a Roma, nelle stesse date previste per il circuito giovanile.
SuperTennis, l’emittente televisiva della Federazione Italiana Tennis, racconterà la manifestazione con servizi e curiosità; è visibile gratuitamente sul canale 64 del digitale terrestre, in HD sulla piattaforma satellitare SKY canale 224 e sul numero 30 di Tivùsat, oltre che in simulcast streaming su www.supertennis.tv.
Il successo di Tennis Trophy cresce quindi senza soste, spinto dalla filosofia della manifestazione che inserisce il Fair play nello sport, e quindi nel tennis, come valore più rilevante nella pratica agonistica.
La centralità del Fair Play per Tennis Trophy è evidenziata da alcune imprescindibili direttive che tutti i giovani partecipanti della competizione devono impegnarsi a fare proprie e mettere in pratica durante le partite: dire bravo al proprio avversario quando fa un punto vincente, ringraziarlo e stringergli la mano alla fine dell’incontro, non esultare di fronte a un suo errore, non ‘rubarè mai un punto, non lanciare la racchetta, impegnarsi affinchè i propri genitori e parenti non intervengano durante la partita e accettare le decisioni degli arbitri e dei giudici, con la consapevolezza che tutti hanno diritto all’errore, anche se fanno di tutto per non commetterli.
“Giocando lealmente, si vince sempre”, una lezione di vita caposaldo di Tennis Trophy che, in queste stagioni così difficili per le nostre comunità, rappresenta ancora di più valore da rispettare e da coltivare.
Un sodalizio forte e duraturo quello tra FIT e Kinder da sempre con un obbiettivo comune, i giovani.
Kinder Joy of moving, il progetto di Responsabilità sociale del Gruppo Ferrero coinvolge alcuni milioni di ragazzi in oltre 30 paesi con l’obiettivo di avvicinare all’attività motoria bambini e famiglie in modo coinvolgente e gioioso, nella convinzione che un’attitudine positiva nei confronti del movimento e dello sport possa rendere i giovani di oggi adulti migliori domani. Per il raggiungimento di questo fine in tutto il mondo Ferrero stringe partnership con istituzioni sportive e scolastiche, collaborando con qualificati esperti.
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com