Economia e Lavoro

Telespazio, “Ok rinvio Cig. A fine mese incontro decisivo al Mise”

“La riunione sulla vicenda che interessa il centro spaziale di Scanzano ha segnato un importante risultato. Infatti, l’Azienda – anche alla luce dell’assenza della Regione – ha accolto la proposta da me avanzata di non intraprendere azioni unilaterali, in particolare il ricorso alla cassa integrazione guadagni straordinaria per cessazione parziale di attività, sino alla data del prossimo incontro fissato per la fine di ottobre”. E’ quanto rende noto il Sottosegretario al Mise Simona Vicari, al termine dell’incontro sulla vertenza Telespazio che – sotto la sua presidenza- si è svolto oggi presso il Dicastero di Via Veneto.

A tale incontro – del quale Palazzo d’Orleans aveva chiesto uno slittamento che è stato però impossibile mettere in atto – hanno preso parte esponenti dell’Azienda e delle organizzazioni sindacali nazionali e territoriali.

“L’obiettivo, adesso – prosegue l’esponente del Governo – è quello di scongiurare una chiusura del sito, individuando con il supporto della Regione soluzioni industriali che garantiscano la continuità operativa del Centro, attraverso il possibile affidamento a Telespazio di progetti a contenuto tecnologico con adeguata copertura economica e finanziaria”.

Il Sottosegretario conclude sottolineando di aver ribadito – nel corso del confronto odierno- “la necessità che tutta la vicenda di Scanzano sia gestita attraverso un tavolo nazionale coordinato presso questo Ministero, evitando frammentazioni a livello locale, che avrebbero come effetto quello di indebolire gli sforzi fino ad oggi profusi. L’incontro di fine ottobre sarà quindi decisivo, per evitare che siano intraprese le soluzioni drastiche annunciate dall’Azienda”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button