Tempo Libero

Tares, lettera aperta al presidente Crocetta

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la lettera aperta inviata da Carmelo Sardegna, coordinatore della Federazione regionale dei Verdi, al presidente della Regione, Rosario Crocetta in merito alla Tares.

Onorevole Presidente Crocetta,
sempre con maggiore disagio i cittadini siciliani vivono il sistema di gestione della Tares. Una protesta unanime che coinvolge tutto il territorio della nostra regione con una tassa impositiva da cui scaturisce, sostanzialmente, solo disservizio. La copertura complessiva del servizio stabilito per legge dovrebbe garantire una piena funzionalità nell’ottica di un sistema gestionale collegato alle regole della normativa italiana ed europea. Raccolta differenziata, recupero, riuso sono una chimera nella nostra regione.

La protesta dei cittadini siciliani è più che giustificata, pertanto!! Ci si trova a pagare, molto caro, una gestione del servizio non oculata. La continua rigenerazione di stati emergenziali ha garantito, negli anni scorsi, interessi diversificati che hanno ulteriormente mortificato l’avvio delle corrette procedure gestionali. I cittadini siciliani non possono continuare a pagare per la dissennata gestione dovuta agli anni passati e che hanno generato questo stato di fatto. Le chiediamo, Signor Presidente, di intervenire a tutela della intera comunità siciliana ed attivare tutte le procedure per collegare il sistema gestionale alla normativa comunitaria in modo da potere garantire le premialità e quindi l’abbattimento delle tariffe troppo onerose e che incidono pesantemente nei bilanci familiari e degli imprenditori.

La Federazione Siciliana dei Verdi Le comunica la propria disponibilità per un democratico confronto sul sistema e per rappresentarLe soluzioni attivabili.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button