Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

“Taormina Opera Stars” al Teatro Antico di Taormina: l’orchestra protagonista in scena

foto Wikipedia

“Un nuovo modo  di concepire  l’Opera, una  scenografia  mozzafiato  che privilegia  le  voci  ed esalta  l’acustica  del Teatro  Antico!”, è questa l’idea del direttore artistico del “Taormina  Opera  Stars”, Enrico  Stinchelli, che ha annunciato il progetto di porre sul palco della cavea, l’orchestra  e  liberare  i  posti  in platea, tradizionalmente  invasi dai leggii dei  professori d’orchestra.

“Oltre a costituire un assetto nuovo e scenograficamente  interessante – dice Stinchelli – come già sperimentati in Tosca nel 2002 sempre a Taormina,questo sistema consente il perfetto amalgama con le voci,sempre penalizzate dalla posizione dell’orchestra in buca,che poi buca non è ma  semplicemente la platea,o meglio lo spazio in cui anticamente agivano gli attori delle tragedie vale a dire lo spazio acusticamente più adatto a proiettare i  suoni. E’un grave errore porre l’orchestra in un’improvvisata buca,capisco che  molti impresari fanno così, ma l’effetto è fortemente penalizzante per chi  ascolta: orchestre tonanti, ottoni e percussioni in primo piano, cantanti che  devono forzare la voce o che addirittura risultano inudibili. Abbiamo elaborato  il nuovo piano scenotecnico lo scorso autunno, mantenendo il più assoluto riserbo,fino ad  ora, ma  è venuto il momento di renderlo noto”.

Verranno, così,  realizzate,con un gioco di luci innovativo e fantasmagorico,Nabucco, Traviata e  Aida, dal  15 agosto al 20 agosto nella cavea del teatro antico.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: