Cronaca

Strage di Erba, “Rosa e Olindo non sono colpevoli”

Foto internet

“Rosa Bazzi e Olindo Romano non sono i colpevoli, sono solo dei poveretti che stanno pagando per la loro ingenuità. Prego il Signor Frigerio di dire la verità su come sono andate realmente le cose. È necessario per tutte le persone che hanno perso i loro cari”. Sono le parole pronunciate oggi, lunedì 4 marzo a ‘Mattino Cinque’, da Azouz Marzouk, in collegamento dalla Tunisia.

L’uomo, che nella strage di Erba del dicembre 2006 aveva perso la prima moglie, il figlio di due anni e la suocera, accusa dunque l’unico testimone del massacro, proprio Mario Frigerio che si salvò solo perché creduto morto dagli assalitori.

”Secondo me non sono state fatte bene le indagini. Ci sono tanti punti di domanda che sono rimasti irrisolti – ha proseguito Marzouk – ci sono dei colpevoli in giro e degli innocenti in galera. Sono stato obbligato a stare zitto, ma prima o poi farò uscire la verità. La procura di Como non voleva far uscire una verità amara. Voglio che la legge italiana si svegli e riapra il caso”.

Ricordiamo che già ci sono stati i tre gradi di giudizio (l’ergastolo è stato confermato anche dalla Corte di Cassazione) che hanno sancito la colpevolezza dei due coniugi nell’omicidio di Raffaella Castagna, il figlio Youssef, la madre della donna, Paola Galli, e la vicina di casa Valeria Cherubini.

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com