Politica

Spallitta: “Si attivi protocollo d’intesa per l’utilizzo immobili sequestrati”

Nadia Spallitta (foto Facebook)

Il consigliere comunale Nadia Spallitta (gruppo Idv) , vice presidente vicario del Consiglio Comunale, ha dichiarato:

Nell’esprimere amarezza per il gesto disperato – come si è appreso da notizie di stampa –  del padre di due bambine (in attesa di una casa da 8 anni), che ha posto fine ad una vita di precarietà, ritengo che, con ulteriore impegno , debbano attivarsi tutti gli strumenti utili per cercare di arginare il fenomeno  in crescita dell’emergenza abitativa.

A questo fine, oltre all’utilizzo di beni comunali e di beni confiscati alla mafia, potrebbe anche ipotizzarsi, a mio avviso, un percorso sperimentale che, attraverso un protocollo d’intesa con il Ministero di Grazia e Giustizia e con i Tribunali locali, consenta l’uso pure degli immobili sequestrati. Esiste, infatti, un immenso patrimonio di immobili – anche ad uso abitativo sequestrati -che potrebbero assolvere ad una funzione importante, quale quella di colmare – sia pure in via temporanea – e dare risposte al fabbisogno abitativo di  tipo emergenziale.

Mi attiverò, anche come vice presidente del Consiglio Comunale, per verificare se esistono le condizioni e la possibilità dell’utilizzo degli immobili sequestrati, e auspico che in un clima di collaborazione con le altre Istituzioni pubbliche, possano trovarsi risposte a situazioni drammatiche, come quelle di tanti che sono sprovvisti di un alloggio, che pur essendo un diritto costituzionalmente riconosciuto, tuttavia,  per ragioni storiche, non sempre ancora oggi trova pieno soddisfacimento”.

Comunicato stampa

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button