Primo PianoTelevisione

SiciliaHD: la prima emittente locale in alta definizione sul digitale terrestre

La rivista “Sistemi integrati” , dedica una speciale intervista di sei pagine a Francesco Panasci, direttore editoriale dell’emittente SiciliaHD. Nell’articolo il “nostro” editore spiega che, SiciliaHD è un modello di sviluppo imprenditoriale da portare a conoscenza e da mettere in atto da parte degli editori Italiani, soprattutto in questo momento di crisi economica che sta investendo oltre che i cittadini, anche le testate giornalistiche e le emittenti televisive.

Panasci racconta che,  SiciliaHD è un progetto sia tecnologico, ma anche e soprattutto un “movimento” socio-culturale che si impegna a fare televisione non di “quantità” ma di qualità .  SiciliaHD risulta anche essere un esempio di sana organizzazione imprenditoriale inserita in un contesto di rete e partenariati e che si impegna a dare il meglio dalla forza lavoro giovanile.

SiciliaHD è la prima emittente locale in alta definizione sul digitale terrestre, come ci spiega il direttore, ” alta definizione  concepita per l’intero  processo di realizzazioni  delle trasmissioni, dalla produzione alla messa in onda, grazie a una volontà ben precisa di divulgare contenuti innovativi e il culto della qualità d’immagine”, quindi il concetto di “alta definizione” non è inteso tanto come tecnologia d’avanguardia ma come un concetto culturale che prevede messaggi chiari e limpidi, con questi sani principi nasce SiciliaHD.

Questo progetto nasce dall’incontro tra Francesco Panasci e Salvatore Lombardo (general manager di Professional Service), i due professionisti hanno dato il via ad un nuovo modo di concepire la televisione, concetto che non deve essere quello classico e sterile della televisione che siamo abituati a conoscere,  ma SiciliaHD deve essere inteso come investimento produttivo del rilancio del settore, idea che ribadisce fortemente Panasci, ” la vera sfida di un editore è quella di rendere un’emittente televisiva efficiente, al massimo delle capacità tecniche e produttive. Oggi si riesce a realizzare con molto meno ciò che un tempo si doveva costruire con grandi cifre.

Panasci ha sempre avuto un “occhio” di riguardo nei confronti del mondo giovanile e della sua integrazione nel mondo del lavoro, riguardo a questo dice, ” io ho puntato molto sui giovani,  basti pensare che il nostro responsabile tecnico ha 26 anni e il più grande del gruppo ne registra 30. Affidarsi ai giovani lo consiglio vivamente, la passione li guida a fare sempre meglio, a curiosare, ad aggiornarsi e proporre idee sempre innovative, senza dimenticare che proprio loro conoscono a menadito il modo più efficace per comunicare nell’era odierna”.

SiciliaHd la potete trovare tutti i giorni sul canale 195 e sul canale 511 in HD.

[slideshow id=147]

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: