Politica

Sicilia, “Ulteriori tagli agli sprechi delle partecipate”

Nella manovra approvata dalla giunta ieri sera, una nuova norma metterà ordine agli sprechi di milioni di euro effettuati in questi anni”. Lo dice in una nota il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta.

“Saranno azzerati gli aumenti percepiti da tutto il personale, illegittimamente decisi in contrasto con la normativa, per effetto della cosiddetta progressione verticale, cioè avanzamenti di livelli retributivi che non potevano assolutamente essere concessi poiché equiparati a nuove assunzioni dalle leggi vigenti.

E’ una vicenda aberrante quella delle partecipate, dove diversi amministratori – continua Crocetta – più che pensare al bene pubblico, hanno continuato a perpetrare una finanza allegra, incurante degli interessi pubblici e delle effettive finanze della Regione.

Le progressioni verticali realizzate sono un numero veramente spaventoso, ed entro una settimana la Regione – conclude il presidente – sarà in condizione di pubblicare il dossier elaborato dal gruppo ispettivo interno che verrà inoltrato anche alla Procura della Corte dei Conti”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button