Economia e LavoroPrimo Piano

Sicilia, Termini Imerese avvia cantieri di servizio in favore dei disoccupati

È stata approvata nei giorni scorsi una delibera da parte dell’amministrazione comunale guidata da Totò Burrafato per avviare i cantieri di servizio a favore di soggetti disoccupati o inoccupati. Secondo una direttiva dell’assessorato Regionale alla Famiglia e alle Politiche Sociali i Comuni erano tenuti a redigere dei programmi di lavoro per integrare o ampliare gli ordinari servizi comunali per far fronte a situazioni straordinarie.

Sono stati così individuati alcuni settori da integrare con manodopera locale non specialistica. I programmi predisposti dagli uffici competenti riguardano i servizi di pulizia degli spazi antistanti gli edifici scolastici e di vigilanza durante l’orario di entrata e uscita da scuola.

Servizi di pulizia e custodia dei siti storici e monumentali; riqualificazione ambientale del centro storico (spazzamento, raccolta rifiuti e diserbo); riqualificazione ambientale della zona residenziale e periferica; manutenzione del verde pubblico in ambito chiuso (ville, giardini, parchi, aree adiacenti edifici pubblici); manutenzione del verde pubblico cittadino in ambito urbano (con interventi di decespugliamento, potature, piantumazione, irrigazione ecc.) e ancora il controllo sul conferimento di rifiuti solidi urbani fuori dagli appositi contenitori e fuori dall’orario previsto, manutenzione dell’arredo urbano cittadino; manutenzione di strutture pubbliche comunali in stato di degrado; ripristino delle caditoie stradali e delle cunette; manutenzione della segnaletica stradale orizzontale e verticale.

“Noi è gli uffici comunali abbiamo fatto,responsabilmente, la nostra parte. Dodici programmi di lavoro con ipotesi di utilizzo, se tutti finanziati, di circa 200 unità. Adesso, ha concluso il Sindaco, Toto Burrafato, aspettiamo fiduciosi che la Regione Sicilia guidata da Rosario Crocetta – nelle prossime settimane – approvi i programmi di lavoro presentati dal comune di Termini Imerese”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button