CulturaPrimo Piano

Sicilia, “Segni di Memoria e Pace”: due mostre d’arte contemporanea

A S. Giovanni La Punta (CT), il 22 giugno 2014 alle 18:00, durante una conferenza d’apertura, verrà presentato Segni di Memoria e Pace, evento con cui la Fondazione La Verde La Malfa – Parco dell’Arte inaugura, presso la propria sede, due mostre d’arte contemporanea: una permanente e l’altra temporanea di artisti nazionali e internazionali in collaborazione con la Galleria Michela Rizzo di Venezia.

Uno spettacolo artistico musicale organizzato con il Comune di San Giovanni La Punta e a cura dell’Associazione Caserta Musica e Arte,  allieterà la serata e i presenti, come completamento del percorso espositivo.

Segni di Memoria e Pace è un progetto nato dall’idea e dalla volontà del Prof. Alfredo La Malfa, Presidente della fondazione, di dare corpo e sostanza alla portata esistenziale della memoria e a quella della pace, attraverso un medium privilegiato, quello dell’arte.

Il percorso espositivo attraverso il quale si sviluppa la dialettica e il dialogo ideale fra memoria e pace si articolerà in due spazi, due stanze d’arte – Stanza della Memoria e Stanza della Pace – per l’appunto: “L’ideazione e la creazione di due spazi d’arte, legati alla dimensione della memoria e della pace in quelli che furono i luoghi di lavoro dei miei genitori, hanno costituito, e costituiscono, un unico percorso esperienziale, ascrivibile alla fatica di “attraversare” il tempo per ritornare a un passato oramai lontano” precisa il Presidente Alfredo La Malfa, nell’illustrare  gli intenti e i moventi del progetto.

La Stanza della Memoria ospiterà il primo momento del percorso che proseguirà e si concluderà nella Stanza della Pace con l’intervento site specific dell’artista partenopeo Angelo Casciello. Ai lavori di Lawrence Carroll, Cristina Treppo, Lolita Timofeeva e Emily Joe, è affidata la costruzione di un viaggio, o meglio, di un attraversamento della memoria, scandito dalle opere degli artisti che rilanciano e indagano questa dimensione per trarne e restituire un’illuminata conciliazione interiore, la pace:  “Ovunque è concentrazione e silenzio. La pace è in questo guardare oltre, avendo fissi gli occhi al presente, dove convergono memoria e attualità, sentimento della storia e sentimento del tempo”, come  spiega l’autore del contributo critico, il prof. Giorgio Agnisola.

Le immagini della memoria a cura della storica dell’arte Giuliana Albano –  visitabile fino al 27 settembre 2014 vedrà dialogare i lavori di Silvano Tessarollo Cristina Treppo, Lolita Timofeeva e Emily Joe e sì concentrerà principalmente sulla tematica della memoria “In tutte le opere si coglie un lento logorio dell’anima, un senso di spaesamento, spesso creato dal ricordo. Ma in tutte altresì si legge il bisogno di superare il tempo carico e inquieto della memoria e dare nel suo segno una nuova speranza al presente” scrive nel testo curatoriale Giuliana Albano.

Alla conferenza interverranno il Prof. Alfredo La Malfa, Presidente della Fondazione La Verde La Malfa – Parco dell’Arte, il  Dott. Andrea Barbaro Messina Sindaco del Comune di San Giovanni La Punta che ha patrocinato l’evento, il prof. Giorgio Agnisola, curatore della mostra permanente e la Prof. ssa Giuliana Albano storica dell’arte che ha curato l’esposizione temporanea, Saranno presenti, inoltre, gli artisti e Michela Rizzo, direttrice dell’omonima galleria di Venezia che ha piacevolmente collaborato a questo progetto

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com