CulturaPrimo Piano

Sicilia, Salina ricorda Massimo Troisi

Stasera venerdì 20 giugno alle ore  21.00 si inaugura la mostra fotografica “Neruda il Fuggitivo” di Claudia Gacitùa Soriano, presso Palazzo Marchetti a Malfa (Salina), accompagnata dalla lettura delle poesie di Pablo Neruda lette da Ezio Donato con interventi musicali di Riccardo Insolia. A seguito la proiezione del documentario su Pablo Neruda introdotto dal Prof. Marcello Saija.

Venti anni sono già passati dalla morte dell’amato attore Massimo Troisi, dopo appena pochi giorni dalla fine delle riprese del film “Il Postino” di cui fu il protagonista e che ha fatto conoscere la località di Pollara nel mondo.

In occasione di questo ventesimo anniversario il Comune di Malfa (Salina), in collaborazione con L’A.N.F.E. – Associazione Nazionale Famiglie degli Emigrati ricorderà l’attore con un memorial a Massimo Troisi “Il postino e l’isola di Salina”, un ricco programma di eventi che si svolgeranno per tutto il periodo estivo.

Tra gli eventi di giugno sono previste l’intitolazione della nota stradella di Pollara che il postino del film percorreva in bicicletta e l’inaugurazione di una scultura nel Comune di Malfa, entrambe a Massimo Troisi.

L’isola accoglierà personaggi dello spettacolo, delle Istituzioni e del Turismo. Testimonial di eccezione Maria Grazia Cucinotta, con la partecipazione della costumista Gianna Giffi, dello scenografo Lorenzo Baraldi, la figlia del fotografo di scena Emanuela Tursi, Enzo Gragnaniello, Gianni Conte, Alfredo Cozzolino ed altri). Un vero e proprio ciclo di incontri sullo stretto rapporto tra Cinema e Turismo, che si alterneranno ad una rassegna cinematografica dedicata al “postino di Pollara”.

L’evento fortemente voluto e coordinato da Clara Rametta, assessore del Turismo e Spettacolo del Comune di Malfa, vuole essere un appuntamento culturale di richiamo annuale per far rivivere la magia dei luoghi di Pollara che Pablo Neruda consigliava a Mario il postino: “Prova a camminare sulla riva fino alla baia, guardando intorno a te” (Pablo Neruda).

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com