Cronaca

Sicilia, premio “Città per il Verde” a Siracusa

Il 12 settembre 2013, a Padova nell’ambito del Salone internazionale del florovivaismo e giardinaggio Flormart, si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio “La Città per il Verde” – 14a edizione.

L’iniziativa della casa editrice Il Verde Editoriale di Milano ha come partner istituzionali PadovaFiere e l’associazione Touring Club Italiano, ed è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dall’Unione delle Province d’Italia – UPI, dall’Associazione Nazionale Comuni italiani – ANCI e da Legautonomie – Associazione autonomie locali Lombardia.

Il Premio inoltre gode dell’adesione dalle seguenti associazioni di settore: AIAPP (Associazione italiana per l’architettura del paesaggio), AICu (Associazione italiana curatori di parchi, giardini e orti botanici), Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini, AIPIN (Associazione italiana per l’ingegneria naturalistica), AIVEP (Associazione italiana verde pensile), ASSOVERDE (Associazione italiana costruttori del verde) e CONAF (Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali).

Anche quest’anno il Premio conferirà i suoi prestigiosi riconoscimenti a Comuni e Province d’Italia che hanno investito le loro risorse a favore del verde pubblico tramite interventi e metodi di gestione innovativi. Sindaci, assessori e tecnici delle amministrazioni premiate saranno presenti alla cerimonia e ritireranno il riconoscimento loro assegnato per i meritevoli progetti realizzati.

La Giuria ha ritenuto di premiare l’Ufficio Provinciale di Siracusa dell’Azienda Regionale Foreste Demaniali Siciliana “Per l’intervento di riqualificazione degli antichi percorsi e la valorizzazione del paesaggio delle cave del Val di Noto, attuato attraverso il recupero dei segni del territorio, quali tratturi, cave, botteghe conciarie ipogee di epoca medievale, che ben si armonizza a un contesto di grande naturalità” .

I lavori di salvaguardia del paesaggio e gli interventi di ingegneria naturalistica sono stati eseguiti tra il 2008 e il 2012 all’interno di più ampi progetti di “ Rinaturalizzazione del territorio, tutela della biodiversità biologica e valorizzazione della dimensione sociale , turistica e culturale delle foreste “ a valere di fondi regionali e comunitari. In particolare trattasi di Interventi silvocolturali su boschi di conifere e boschi misti volti all’aumento del grado di naturalità, attraverso l’esecuzione manuale di diradamenti di alberi al fine di favorire il naturale latifogliamento dei boschi e della macchia, di lavori di asportazione della vegetazione infestante alloctona e pericolosa, di recupero di beni culturali e paesistici , quali ripristino di muri a secco, ripristino di infrastrutture nelle aree attrezzate, ripristino degli antichi sentieri, costruzione e ripristino di staccionate.

In particolare gli interventi hanno preso in considerazione l’esigenza di tramandare le testimonianze culturali identitarie (materiali ed immateriali) legate all’uso dell’acqua che scorre perenne nel fondo delle Valli. Gli interventi progettati e diretti dal Dirigente Dott. Agr. Antonino Attardo coadiuvato dal Rev.Forestale Giuseppe Cusumano, sono stati eseguiti in economia per amministrazione diretta con l’impiego di manodopera forestale.

L’Assessore Regionale Dario Cartabellotta ha dichiarato “ il riconoscimento assegnato al Dipartimento Azienda Foreste Demaniali per i lavori eseguiti in provincia di Siracusa, è l’ennesima testimonianza del proficuo lavoro operato dalla Regione a tutela dell’ambiente naturale e del paesaggio siciliano!”

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button