Primo Piano

Sicilia: Poste Italiane. In arrivo novità e trasferimenti verso il sud

( di redazione) A seguito di accordi nazionali, fra agosto e settembre circa 100 part time saranno trasformati in full time nella stessa provincia dell’ attuale assegnazione.

Ben 150 lavoratori, dopo anni, si ricongiungeranno alle loro famiglie. Questa è una prima risposta alle tante sollecitazioni fatte all’ Azienda nel tempo.

Sono tante le “emergenze”. Il numero di lavoratori in ingresso è residuale rispetto alle migliaia di lavoratori che hanno lasciato il servizio negli ultimi anni.

Si hanno serie difficoltà ad aprire gli uffici postali e a recapitare il prodotto postale, mancanza di risorse e strumenti ma anche tanta approssimazione che mette a rischio la salute dei lavoratori e li espone all’ errore, successivamente sanzionato con procedimenti disciplinari.

Ritmi e carichi di lavoro sono insostenibili e la conferma arriva da un dato che dovrebbe fare riflettere.

Poste Italiane offre inserimento negli organici di personale, soprattutto a tempo determinato, come portalettere. Sono tantissimi i casi in cui giovani laureati vengono assunti per alcuni mesi e dopo qualche giorno di lavoro rassegnano le dimissioni dal servizio.

La motivazione, nonché risposta ricorrente è la seguente: “Troppo carichi di lavoro con moltissimo stress da sopportare o subire”.

Occorre urgentemente rivedere i carichi esagerati, pesanti, impossibili, per i lavoratori a tempo determinato e indeterminato. Si auspica ad un serio confronto con l’Azienda per arrivare ad un concreto cambiamento rispetto al passato.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com