Sicilia, nuova edizione del Progetto Giovani 4.0

Contributi a totale o parziale copertura delle spese di iscrizione a master, corsi di perfezionamento, licenze, patenti, brevetti, certificazioni linguistiche

L’Avviso, in continuità con la precedente edizione dell’intervento Progetto Giovani 4.0 (Avviso 27/2019) intende accrescere le competenze dei giovani siciliani nel campo dell’alta formazione post laurea e dell’apprendimento linguistico e, nella Sezione C, prevede anche il conseguimento di licenze, patenti e brevetti.

La misura, promossa dall’assessorato all’Istruzione e formazione professionale della Regione siciliana nell’ambito della programmazione 2014-2020 del Fondo sociale europeo Sicilia, è volta all’innalzamento dei livelli di competenze attraverso la concessione di una sovvenzione diretta a singoli destinatari, in modalità voucher, finalizzata al rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione per il conseguimento del titolo.

L’intervento lascia ai potenziali beneficiari/destinatari la responsabilità di scelta del percorso formativo che ritengono più idoneo per il rafforzamento del loro capitale professionale.

Rispetto alla precedente edizione (Avviso 27/2019), gli adempimenti amministrativi sono più semplici e veloci, prevedendo anche la possibile adozione, da parte del soggetto destinatario/beneficiario del voucher, della delega alla riscossione del contributo ammesso all’Organismo erogatore delle attività formative, nonché l’eliminazione del limite dell’età per le azioni finanziabili della sezione C.

In considerazione dei diversi campi di formazione previsti, l’Avviso è articolato in tre sezioni:

 SEZIONE A: Voucher per la partecipazione a Master di I e II livello universitari e Master o corsi di perfezionamento post-lauream AFAM

Il voucher formativo, previsto per la Sezione A, è finalizzato al rimborso totale o parziale esclusivamente delle spese di iscrizione (sono escluse ogni altra tipologia di spesa come ad esempio quella relativa al viaggio, vitto, alloggio, materiali ecc.) sino a concorrenza dell’importo previsto dall’avviso, per la frequenza di:

a) Master post-lauream di I o II livello, erogati da Università italiane, pubbliche e private (comprese le Business School afferenti ad istituzioni universitarie) accreditate e autorizzate al rilascio dei titoli dal MIUR o Università straniere (ubicate nel territorio UE e nel territorio del Regno Unito) censite nel database Network ENIC-NARIC;

b) Master o corsi di perfezionamento post – lauream, realizzati da Istituzioni di istruzione superiore AFAM (Accademie, ISIA, Conservatori, ecc) pubbliche e private presenti a livello regionale e nazionale, riconosciute e autorizzate al rilascio dei titoli dal MIUR.

I suddetti percorsi formativi devono, obbligatoriamente, prevedere il riconoscimento di almeno 60 CFU (Crediti Formativi Universitari) o 60 ECTS (European Credit Transfer System) o 60 CFA (Crediti Formativi Accademici) e non superiori a 90 CFU/ECTS/CFA.

In ragione dell’attuale dell’emergenza epidemiologica da COVID 19 sono ammissibili ipercorsi formativi erogati parzialmente o interamente in modalità FAD/DAD.

Il percorso formativo deve obbligatoriamente prevedere il rilascio del titolo finale, a seguito di prova di valutazione. Possono essere ammessi al finanziamento i percorsi, la cui conclusione – comprensiva dell’esame finale – è prevista obbligatoriamente entro il termine improrogabile del 30/11/2022.

Non sono ammissibili al finanziamento le richieste di voucher per:

La domanda per ottenere il finanziamento può essere presentata dai giovani laureati che, alla data della presentazione della domanda, possiedano i seguenti requisiti:

a) non abbiano compiuto il 36° anno di età;

b) risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni della Regione Siciliana da almeno 2 anni oppure, purché nati in uno dei Comuni siciliani, abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 12 mesi;

c) siano in possesso di diploma di laurea (conseguito secondo il vecchio ordinamento), di laurea triennale o di laurea magistrale (conseguite secondo il nuovo ordinamento). Nel caso di titolo conseguito all’estero dovrà essere indicato il titolo italiano e la rispettiva valutazione finale;

d) risultino iscritti o ammessi o dichiarino l’intenzione a frequentare il Master Universitario o il Master/corso di perfezionamento AFAM per il quale si richiede il finanziamento.

 

SEZIONE B: Voucher per il conseguimento di una certificazione internazionale di lingua estera

L’Amministrazione intende concedere voucher formativi a rimborso totale o parziale e sino a concorrenza dell’importo massimo previsto dall’avviso, esclusivamente delle spese di iscrizione (è esclusa ogni altra tipologia di spesa, come ad esempio quella relativa al viaggio, vitto, alloggio, materiali ecc.), per il conseguimento della certificazione linguistica, presso Enti abilitati e localizzati sul territorio nazionale o su quello dell’UE e dei paesi OCSE.

Il percorso formativo deve obbligatoriamente prevedere il rilascio del titolo finale, a seguito di prova di valutazione. Possono essere ammessi al finanziamento i percorsi, la cui conclusione – comprensiva dell’esame finale – è prevista obbligatoriamente entro il termine improrogabile del 30/11/2022.

Possono presentare domanda per ottenere il finanziamento giovani che alla data di presentazione della domanda, possiedano i seguenti requisiti:

1) età compresa tra i 18 e i 36 anni non compiuti;

2) risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni della Regione Siciliana da almeno 2 anni oppure, purché nati in uno dei Comuni siciliani, abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 12 mesi;

3) risultino iscritti o dichiarino l’intenzione a frequentare il corso per il conseguimento della certificazione linguistica per il quale si richiede il finanziamento.

SEZIONE C: Voucher per il conseguimento di licenze/patenti/brevetti

L’Amministrazione intende concedere voucher formativi a rimborso totale o parziale esclusivamente delle spese per l’iscrizione dei corsi (sono escluse ogni altra tipologia di spesa come ad esempio quella relativa al viaggio, vitto, alloggio, materiali ecc.), al termine dei quali viene rilasciata una certificazione riconosciuta a livello internazionale, comunitario, ministeriale o da Accordi Stato-Regione (esclusi i percorsi universitari e tutti i percorsi presenti nel Repertorio delle Qualificazioni della Regione Siciliana):

Il percorso formativo deve obbligatoriamente prevedere il rilascio del titolo finale, a seguito di prova di valutazione. Possono essere ammessi al finanziamento i percorsi, la cui conclusione – comprensiva dell’esame finale – è prevista obbligatoriamente entro il termine improrogabile del 30/11/2022.

Possono presentare domanda per ottenere il finanziamento coloro che alla data della presentazione della domanda, possiedano i seguenti requisiti:

1) avere raggiunto la maggiore età (18 anni);

2) risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni della Regione Siciliana da almeno 2 anni oppure, purché nati in uno dei Comuni siciliani, abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 12 mesi;

3) risultino iscritti o dichiarino l’intenzione a frequentare il corso per il conseguimento di patenti/licenze/brevetti.

 Termini e modalità di presentazione della domanda

 Ai fini della partecipazione all’Avviso, i soggetti proponenti dovranno predisporre la domanda di voucher e i relativi allegati esclusivamente avvalendosi della specifica procedura informatica, previa registrazione, disponibile all’indirizzo https://avviso42.siciliafse1420.it.

La procedura informatica sarà resa disponibile per la compilazione, per un totale di giorni 60, dalla data di pubblicazione del presente avviso per estratto sulla GURS.

In allegato l’Avviso 42/2021 – Progetto Giovani 4.0 – Nuova edizione:

https://www.sicilia-fse.it/documenti-e-dati/documenti/avviso-422021-progetto-giovani-4-0-nuova-edizione/download

 

 Rubrica settimanale a cura dell’avv. Maria Concetta Moscato

Exit mobile version