CronacaPrimo Piano

Sicilia, marijuana in casa: arrestato a Monreale pregiudicato

Foto internet

Lo scorso lunedì pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monreale, nel corso di uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani, anche dopo le numerose operazioni che si sono susseguite dal 2013 ad oggi, improvvisati pusher continuano la loro opera nelle piazze e nei vicoli del centro normanno.

I Carabinieri, hanno individuato una loro vecchia conoscenza, Salvatore Romano, classe 1985, gravato da precedenti specifici e peraltro tratto in arresto dagli stessi militari nel 2010. Con l’intenzione di approfondire i sospetti nutriti nei confronti del prevenuto, che si riteneva potesse aver ricominciato a detenere e, presumibilmente, a rivendere sostanza stupefacente, i militari dopo un servizio di osservazione proteso a monitorarne movimenti e contatti hanno deciso di sottoporlo a un’approfondita perquisizione domiciliare. Nel corso delle operazioni è stata rinvenuta una scatola di latta, contenente circa 450 grammi di “marijuana”, 11 gr. dei quali erano già stati confezionati in 14 dosi pronte per essere spacciate al dettaglio nonché un bilancino di precisione utilizzato per la pesatura delle singole dosi.

Ulteriore elemento a conforto della tesi dei militari dell’Arma è stato il reperimento di 250 euro in contanti esclusivamente di piccolo taglio, quasi tutte banconote da 5 euro sicuro provento illecito dell’attività di spaccio.

Salvatore Romano tratto in arresto, dopo le formalità di rito, condotto subito all’Ucciardone dov’è rimasto sino alla convalida, al positivo esito della quale ha richiesto i termini a difesa ed è stato pertanto rimesso in libertà, in attesa delle ulteriori fasi del dibattimento.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button