Sicilia, mafia: catamarano sequestrato a Vito Nicastri

Foto internet

Il Presidente della regione Sicilia, Rosario Crocetta, ha affittato un catamarano per 5.000 euro al mese, sequestrato a Vito Nicastri, 58 anni, re dell’eolico, uno degli imprenditori trapanesi tra i più vicini al boss latitante Matteo Messina Denaro. Si tratta di un’ imbarcazione lunga 14 metri e larga 8 e con una superficie velica di 120 metri quadrati, con due potenti motori.

Il catamarano, adesso bene dello Stato, dal prossimo 5 maggio sarà simbolo della legalità in Sicilia, veleggiando in mare. A bordo della barca, mafia, politica e impresa avrebbero concluso loschi accordi.

Da segnalare la gaffe di Crocetta, che avrebbe voluto nominare la barca Sicilia libera, proprio come quel partito che Leoluca Bagarella avrebbe voluto fondare nel 1993 per portare “i suoi uomini” in Parlamento.

Exit mobile version