Eventi e SpettacoliPrimo Piano

Sicilia Jazz Festival, il Jazz Village luogo di incontri e musica da vivere

In scena gli allievi e i Maestri dei Conservatori Arturo Toscanini di Ribera e Alessandro Scarlatti di Palermo. Tanti i concerti dei talenti siciliani lungo il centro storico di Palermo

Il Jazz Village luogo di incontri culturali e tanta bella musica, all’interno del Sicilia Jazz Festival nella sua second edizione, lungo le vie del centro storico di Palermo. Anche per questa giornata in scena tantissimi concerti dislocati a partire dalle ore 18.00 al Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo, Real Teatro Santa Cecilia e Steri. Protagonisti assoluti dell’evento, all’interno del Festival, i giovani musicisti dei Conservatori e gli artisti jazz residenti nel territorio sicilianoIl Jazz Village si protrarrà sino a martedì 5 luglioUna peculiarità del Sicilia Jazz Festival, manifestazione organizzata dall’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo con il supporto del Comune di Palermo, l’Università di Palermo, i Conservatori di Musica del territorio regionale e la Fondazione The Brass Group, ente a partecipazione pubblica (legge 1 febbraio 2006, n. 5), è quella di dare ampio spazio ai giovani talenti, agli studenti che con dedizione e professionalità studiano la musica jazz e hanno così l’opportunità di esibirsi, insieme ai propri Maestri, nelle orchestre e negli ensembles dei propri istituti. Così il Sicilia Jazz Festival ha coinvolto i Conservatori “Alessandro Scarlatti” di Palermo, “Arcangelo Corelli” di Messina, “Antonio Scontrino” di Trapani, il Conservatorio “Arturo Toscanini” di Ribera e l’istituto superiore di studi di musica “Vincenzo Bellini” di Catania. Il Village coinvolge una vasta area del centro storico di Palermo che circonda il Complesso Monumentale di Santa Maria dello Spasimo, il Real Teatro Santa Cecilia, unico teatro pubblico storico che esiste al mondo destinato al Jazz, entrambe sedi della Orchestra Jazz Siciliana – The Brass Group e Palazzo Chiaramonte Steri, sede dell’Università cittadina. Inoltre, il Sicilia Jazz Festival crede molto alle figure artistiche ed ai musicisti residenti, tant’è che vi saranno diversi concerti di artisti del territorio siciliano. Tra le vie del centro storico la Marching Jazz Street Band. Info programma completo www.siciliajazzfestival@live.it, info biglietteria www.bluetickets.it.

Di seguito il programma completo del Jazz Village del 1 luglio

Teatro Santa Cecilia

ore 18:00 Marco Cervello Degree Project a cura del Conservatorio di Musica A. Toscanini di Ribera

Formazione: Sax: Alessandro Scibetta, Voice: Maria Concetta Maggio, Drums: Giuseppe Oliveri Piano: Marco Cervello, Electric bass: Giorgio Di Benedetto.

Il “Toscanini jazz quintet” presenta un repertorio che spazia da brani di Wayne Shorter a Mongo Santamaria, Horace Silver, Burt Bachara e composizioni inedite. Gli arrangiamenti presentano sonorità e sfumature latin jazz e Afro-Cuban con lo scopo di creare particolari intrecci vocali e pulsazioni ritmiche, che lascino spazio alla creatività e all’istinto primordiale della musica.

Il Conservatorio Arturo Toscanini di Ribera si mette ancora una volta in luce grazie ai risultati ottenuti dai propri studenti che vantano grande talento. Sempre più eccellenze tra i giovani allievi che hanno ottenuto riconoscimenti a livello nazionale grazie alla bravura dimostrata durante le esibizioni e la partecipazione ai Concorsi anche nazionali. Incetta di premi in Concorsi Musicali Nazionali per gli studenti e neolaureati delle Scuole di Pianoforte, Clarinetto, Trombone, Eufonio, Musica da Camera del Conservatorio Arturo Toscanini che si sono distinti in vari ambiti e hanno ricevuto grandi apprezzamenti dalle commissioni di esperti Musicisti. Gli allievi sono preparati dai Maestri che permettono loro di salire sui palchi come il Sicilia Jazz Festival. Così anche Marco Cervello con lo spettacolo Degree Project.

ore 20:00 Night Passage Trio

Un progetto musicale atenativo del jazz live che promette un magnifico viaggio nel mondo dell’improvvisazione e della bella musica con un percorso che va da Bill Evans a Michel Petrucciani.

ore 22:00 Alma Jazz

Il progetto “Alma Jazz” nasce nel lontano 2001, dall’incontro di 4 musicisti con la passione per la musica afro americana. All’inizio si sono cercati percorsi musicali per personalizzare gli standard della cultura Jazz, poi grazie alle composizioni del pianista Nicitra Domenico, il gruppo delinea una propria identità musicale, con uno stile che attinge sicuramente al jazz, ma anche alla musica latin del Sud America.

I colori espressivi dei musicisti, regalano alle proprie composizioni vere e proprie emozioni, che il pubblico ha sempre dimostrato di apprezzare nel corso degli anni.

Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo

ore 18:30 Marianna e Joe Costantino group Jazz Night

Il progetto “Marianna & Joe Costantino Group” (jazz quartet) nasce da un’idea dei musicisti Marianna e Joe Costantino. La formazione propone un repertorio molto articolato in brani standard della tradizione jazz mondiale, sotto l’attenta elaborazione del maestro Joe (Giuseppe) Costantino, musicista versatile con uno stile orientato all’improvvisazione di grandi compositori del panorama jazz mondiale e nuova leva del panorama regionale del Jazz d’autore. Il programma è stato concepito in modo da non essere la “solita” esecuzione di brani in sequenza, ma si pone come un viaggio all’interno di una storia personale raccontata a “frammenti” anteposti a ciascun brano; un filo conduttore tra “l’io” artistico della cantante Marianna Costantino, che vuole esaltare soggettività e interpretazione e la storia, le radici e il senso di ciascun brano eseguito.

ore 20:30 Gaetano Riccobono Quartet Nobody Else But Me

Il concerto propone i contenuti e le forme tipiche del jazz cantato e quindi un itinerario che prendendo le mosse dalla broadway song si snoda poi attraverso i classici della jazz song come lush life o ‘round midnight o le new song degli anni cinquanta e sessanta scritte per il grande Frank. In questo viaggio, il jazz o meglio la vocalità jazzistica viene presentata in diverse forme e con differenti connotazioni stilistiche, nell’intento di dare voce alle diverse anime del jazz vocale o se volete del jazz tout court. Crooning, scat e vocalese si alternano e si fondono nella ricerca di chiavi interpretative diverse ed inattese. La semplicità degli arrangiamenti e i considerevoli “spazi solistici “ riservati agli strumentisti danno al concerto una fluidità ed una scorrevolezza molto godibile e lo tengono al riparo da soluzioni ingessate o troppo prevedibili. Il cantante siciliano, in questo progetto, punta senza sul quartetto che lo accompagna per questa occasione

ore 22:30 Toni Piscopo Quartet Swing along with me

Con Swing along with me il quartetto di Toni Piscopo attinge il proprio repertorio dalla musica pop/jazz e swing americana della tradizione “Tin Pan Alley” proponendo con arrangiamenti freschi per l’occasione temi dei più grandi compositori del ‘900 (Gershwin, Mercer, Arlen ecc.) che attraverso la struttura di canzone hanno scritto la storia di un epoca.

Palazzo Chiaramonte – Steri

ore 19:30 Alexander “The hurricane” Beets Quintet

Quello proposto è un progetto speciale con suoni in beets che va ad arricchire il folto programma per questa seconda edizione del Sicilia Jazz Festival.

ore 21:30 Blue Four di Massimiliano Cusumano Blues and Jazz night

Il progetto “BLUE FOUR” nasce dalla passione di 4 musicisti per la musica afroamericana del XX secolo. I riferimenti stilistici di questa formazione sono quelli tipici del main-stream arricchiti da una visione più contemporanea. Nel lavoro dei musicisti continua a vivere la radice del blues e del funk accanto a elementi più mediterranei che, elaborate e miscelate, hanno dato vita ad una vera e propria forma musicale alternativa. L’organico della band è costituito da: Massimiliano Cusumano – Chitarra Raffaele Barranca – Sassofoni Nino Agrusa – Basso Iano Anzelmo – Batteria

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button