Cultura

Sicilia, i progetti per “Spot, salvaguardare e promuovere il territorio”

Presentati a Palazzo S. Elia a Palermo, i progetti ideati dai 15 giovani delle province di Palermo, Messina e Siracusa nell’ambito del progetto SPOT, Salvaguardare e PrOmuovere il Territorio. “Sensibilità, Creatività, Amore per la nostra terra e voglia di fare sono valori fortemente sostenuti dai partecipanti che hanno esaltato i caratteri più belli e produttivi della Sicilia.Mi hanno fatto essere orgoglioso di essere siciliano”, ha detto Massimo Rizzuto, assessore alle Politiche Sociali e Giovanili della Provincia Regionale di Palermo.

Dopo aver svolto alcune giornate di formazione, i 5 giovani laureati selezionati in ciascuna provincia, da 3 enti, il Centro studi e ricerche sociali Giuseppina Arnao di Palermo, la Fondazione Archimede di Siracusa e la associazione Bios di Messina, hanno svolto tre laboratori tematici in alcuni istituti superiori. A Palermo, Eleonora Caruso, Roberta Messana, Alessandra Salemi, Claudia Santoro e Lorena Sferruzza, hanno proposto tematiche riguardanti la valorizzazione del territorio, la sostenibilità ambientale e l’occupabilita’ nelle tre sedi dell’istituto di cultura e lingue Ninni Cassara a Terrasini, Cefalù e Palermo. Grazie alla partecipazione attiva dei 200 studenti coinvolti, è stato presentato il progetto di un sito internet “ambiente in rete” realizzato dai giovani per i giovani che possa offrire a cittadini e turisti la possibilità di creare un soggiorno ad hoc anche attraverso l’utilizzo di una App per smartphone, di usufruire di servizi appositi e di conoscere piccole realtà della nostra isola che, nonostante le dimensioni, custodiscono piccoli tesori naturali, culturali ed enogastronomici. Fase conclusiva del progetto, infatti, è quella della creazione di un’impresa nell’ambito della green economy, con l’aiuto della società MCG di Palermo.

Il progetto, alla sua seconda edizione, nasce da una convenzione tra la Provincia Regionale di Palermo, ente capofila, la Provincia Regionale di Siracusa, la Provincia Regionale di Messina, il Dipartimento della Gioventù e l’ Unione Province Italiane nel quadro di azione province giovani. Da Messina, con Veronica Martelli, Margherita Bruno, Tiziana Caruso, Simona Scarua e Rossana Gennaro, la proposta “BIsiCIly”, per visitare e godere delle ricchezze artistiche e paesaggistiche con passeggiate su bici elettriche. Da Siracusa, con Francesca Oliva, Federica Mignosa, Marcella Spitaleri, Salvatore Lombardo e Lucia Scrofano, la proposta “Teniamoci Occupati..!” per la produzione di energie alternative, visite guidate, degustazioni di prodotti tipici e packaging che ritraggano i pupi siciliani per vasetti di miele tradizionale.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: