Economia e LavoroPrimo Piano

Sicilia, Formazione: venti milioni in più per gli arretrati

Foto internet

Gli Enti di formazione professionale vedono finalmente una luce in fondo al tunnel. Grazie ad un provvedimento che avrà il via libera dalla giunta a breve, sarà garantita una copertura fino a dicembre per gli sportelli multifunzionali, lo sblocco entro il mese di giugno degli stipendi arretrati e soprattutto un fondo di 20 milioni di euro che si aggiungono ai 200 già pronti. Ad usufruirne saranno solamente quegli enti che hanno presentato una corretta rendicontazione.

Domani sarà un giorno importante anche per un altro motivo: i sindacati hanno in programma un incontro con il presidente della Regione Rosario Crocetta a Palazzo d’Orléans; si è detta soddisfatta dello sviluppo della situazione anche Nelli Scilabra, assessore alla Formazione della Regione Sicilia: “viene confermata la linea del governo di non rifinanziare 286 milioni; abbiamo aperto a un incremento che riguarda i corsi per detenuti e altri soggetti svantaggiati, mantenendo però la discontinuità con la gestione precedente dell’Avviso 20”.

Non da meno la gioia di Giovanni Migliore (Cisl) “Il governo si è impegnato a sbloccare entro la settimana il 50 per cento dei finanziamenti e un ulteriore 30 entro fine mese: è un risultato importante perché dà immediata risposta all’emergenza salariale. Non possiamo che dare una valutazione positiva della riapertura del confronto,adesso ci aspettiamo un accordo definitivo”.

Se da una parte si inizia un po’ a gioire, dall’altra c’è sempre qualcuno che un po’ di polemica la deve mettere sempre in mezzo: stiamo parlando del presidente della commissione Lavoro all’Ars Marcello Greco, che ha chiesto le dimissioni della Scilabra per la mancata partecipazione nella giornata di ieri ai lavori della commissione.

Immediata la replica dell’assessore: “Io stessa avevo chiesto di essere convocata, ma visto che non ho il dono dell’ubiquità ho ritenuto prioritario il confronto con i sindacati”

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com