PoliticaPrimo Piano

Sicilia, dimissioni Luca Bianchi: “Il lavoro non venga disperso”

Si e’ dimesso l’assessore siciliano all’Economia, Luca Bianchi, il solo dei quattro assessori Pd a lasciare la giunta Crocetta dopo la rottura di quest’ultimo con il partito. Bianchi ha quindi annunciato in una nota di rimettere ”nelle mani del presidente Crocetta e del Partito democratico il mio incarico, con l’auspicio che la politica ritrovi le condizioni per rilanciare, in un clima condiviso di responsabilita’ e in una rinnovata armonia con la maggioranza voluta dai cittadini siciliani alle ultime elezioni, l’opera di moralizzazione, risanamento e rilancio dello sviluppo della Sicilia”.

Arci Sicilia su dimissioni Bianchi: Rispettiamo la sua decisione di rimettere l’incarico istituzionale, decisione frutto di coerenza politica e di rispetto di un mandato collettivo, e ci auguriamo che il suo prezioso lavoro, unitamente a quello del suo staff, non venga disperso.

Il lavoro svolto durante questo anno da Luca Bianchi alla guida dell’Assessorato regionale all’economia e al bilancio ha segnato un cambio di stile rispetto ai suoi predecessori nelle giunte regionali.

Pur dovendo affrontare il carico di un duro lavoro di risanamento dei conti e di rilancio dell’economia siciliana, l’assessore Bianchi si è impegnato con convinzione  ad allargare gli spazi di dialogo con le diverse istanze provenienti dal territorio, ampliando le occasioni di partecipazione,  anche coinvolgendo ai tavoli partnerariali e sui fondi strutturali, le varie forme di economia sociale e di associazionismo civico presenti nella regione, avviatisi da qualche mese sulle tracce definite dall’ex ministro Barca.
Un’attenzione non scontata, che è stato per noi segnale di una reale voglia di modificare le forme tradizionali  della politica e interloquire con i soggetti del terzo settore.

Rispettiamo la sua decisione di rimettere l’incarico istituzionale, decisione frutto di coerenza politica e di rispetto di un mandato collettivo, e ci auguriamo che il suo prezioso lavoro, unitamente a quello del suo staff, non venga disperso.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button