Politica

Sicilia, D’Alia: “Regione non faccia scomparire formazione salesiana”

Giampiero D’Alia (foto Internet)

“La formazione professionale salesiana in Sicilia, rivolta a tanti giovani a rischio devianza sociale e’ cosa ben diversa rispetto la formazione regionale sulla quale giustamente sta facendo chiarezza il governatore siciliano, Rosario Crocetta. Per tale motivo va sostenuta e aiutata l’attivita’ dei religiosi”. A prendere posizione, con una nota, e’ il presidente dei senatori dell’Udc e segretario siciliano del partito, Gianpiero D’Alia.

“I salesiani – incalza – se non riceveranno circa 17 milioni di euro di pagamenti arretrati della Regione, responsabili i governi precedenti, rischiano di chiudere battenti in Sicilia”.

“L’attivita’ della congregazione religiosa e’ da generazioni un punto di riferimento, soprattutto tra i giovani che, in contesti sociali degradati, vengono strappati alla strada e a un futuro delinquenziale e criminale”, osserva D’Alia. “L’Udc, quindi, chiede con forza al governo regionale di trovare immediatamente una soluzione per risolvere questa grave situazione”.

Comunicato stampa

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button