CronacaPrimo Piano

Sicilia, da Palermo a Riesi in auto e con la droga: arrestati

Ancora due arresti per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cefalù.

A finire in manette questa volta, due giovani, Giuseppe Siculiana nato a Riesi e Francesco Amedeo nato a Gela, entrambi residenti a Riesi, in provincia di Caltanissetta.

Sono da poco passate le 16.00 di martedì scorso, quando i militari dell’aliquota operativa della Compagnia di Cefalù, notano tre giovani percorrere ad alta velocità  l’autostrada a/19 “Palermo – Catania”, direzione “Catania”, a bordo di una Mercedes classe “A”.

Insospettiti dall’atteggiamento dei giovani, i militari decidono di bloccare l’autovettura all’altezza dello svincolo di Bonfornello.

I tre appaiono nervosi, così i militari procedono ai controlli di rito: perquisizione personale e veicolare. Ed ecco che i sospetti diventano certezze. Indosso a Siculiana  viene rinvenuta un panetto d’hashish. Ad Amedeo, invece, dopo la perquisizione domiciliare, vengono rinvenuti 13 grammi di hashish, 21 dosi stessa sostanza, nonché n. 2 bilancini di precisione. Positivo ai controlli anche il terzo occupante dell’autovettura, un ventunenne incensurato, anche lui residente a Riesi, trovato in possesso di pochi grammi dello stesso tipo di stupefacente.

Alla luce delle risultanze raccolte, scatta l’arresto per Siculiana e Amedeo, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre solo una denuncia in stato di libertà per il giovane incensurato.

A seguito del rito direttissimo e la convalida degli arresti, i due venivano rimessi in libertà senza l’applicazione di alcuna misura.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button