Economia e Lavoro

Sicilia, Cisl in pressing su Crocetta: “Servono strategie per sviluppo”

Maurizio Bernava, foto internet

‘Il governo regionale investa di più nel confronto sociale’. A chiederlo e’ la Cisl Sicilia che stamani ha riunito a Catania l’esecutivo regionale. Per il sindacato guidato nell’Isola da Maurizio Bernava, ‘se Crocetta e la sua giunta si affidano a un confronto sociale trasparente e libero da condizionamenti e interessi particolari, per una strategia condivisa di governo della crisi economica e sociale, la Regione ottiene più credibilità e maggiore potere negoziale anche con il governo nazionale’.

Per la Cisl, ‘c’è una cenerentola nel dibattito politico di questi giorni, centrato unicamente sulle scadenze elettorali: e’ la crisi dell’economia e della società”, che attanaglia l’Isola e per la quale, e’ stato detto durante i lavori dell’esecutivo, i consumi delle famiglie siciliane sono calati nell’ultimo triennio di oltre quattro punti percentuali. L’industria manifatturiera ha subito una vera e propria de’ba’cle: -15%. Pertanto, le nove segretarie provinciali Cisl, le 19 federazioni regionali di categoria e la segreteria confederale regionale, definiscono ‘intollerabile, anche se siamo in periodo elettorale, che la classe dirigente e politica resti disinteressata e lontana dai drammi e dalle emergenze che l’economia e la societa’ quotidianamente vivono’.

E’ per questo che, con tutte le forze sociali che lo scorso 1 marzo hanno organizzato a Palermo la Marcia per il lavoro produttivo, ‘stiamo lavorando all’istituzione di un tavolo di regia per lo sviluppo che sia formale interlocutore del governo e di ogni istituzione’, sottolinea Bernava. ‘Vogliamo offrire proposte ma a Regione e Ars chiediamo azioni capaci di condurre la Sicilia fuori dal tunnel’.

Cosi’, per riportare in primo piano i temi della crisi e ridare slancio al sistema economico e sociale, la Cisl nelle prossime settimane sara’ impegnata in un vero e proprio ‘pressing sociale’.
Lo ha deciso l’esecutivo per il quale ‘mobilitazione, iniziative, proposte, dovranno riportare la politica sul terreno delle strategie per attrarre investimenti e promuovere sviluppo diffuso e duraturo’.

Fonte Adnkronos

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button