Primo Piano

Sicilia, caso Muos in tribunale

La Regione siciliana si rivolgerà ai magistrati per chiedere l’applicazione della sospensione dei lavori del Muos, il sistema satellitare di difesa Usa in costruzione a Niscemi (Caltanissetta).

Lo annuncia il presidente Rosario Crocetta “in considerazione del fatto che, nonostante la giunta abbia intimato alla Marina militare degli Stati Uniti di sospendere i lavori di istallazione del Muos, si registra che tali lavori proseguono in dispregio delle decisioni, assunte ex legis, dal governo regionale“.

L’esecutivo siciliano aveva avviato il procedimento di revoca delle autorizzazioni ambientali concesse dal governo Lombardo, poiché nella documentazione fornita dagli Usa non erano contenuti gli studi di impatto sulla salute pubblica e l’impatto delle onde elettromagnetiche
sulla navigazione aerea. Il governo regionale, pertanto, ritiene “che esistano tutte le condizioni di urgenza per chiedere l’applicazione dell’art. 700 c.p.c. al tribunale di Caltagirone per fare applicare la decisione assunta dall’assessorato Territorio e Ambiente diretto da Mariella Lo Bello”.

Nella giunta di oggi verrà dato mandato all’ufficio legislativo e legale per proporre immediatamente il ricorso.

Agi

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button