Sicilia. Antiparentopoli, “Estendere la norma ad Amministrazione regionale”

“E’ fortemente riduttivo limitare le norme di ineleggibilità e d’incompatibilità con la carica di deputato regionale (legge antiparentopoli) nell’ambito della Formazione professionale, poiché anche negli altri rami dell’Amministrazione regionale si possono verificare casi analoghi a quelli tristemente noti della Formazione”.

Lo ha dichiarato il Parlamentare regionale del PdL, On. Piero Alongi, che ha presentato in Aula un emendamento che estende la norma antiparentopoli a tutti i settori dell’Amministrazione regionale.

“Con il mio emendamento, sul quale, in Aula si è aperto un’ampio dibattito e per il quale il DDL è ritornato in Commissione per una riscrittura – ha concluso Alongi – si blinda l’intera Amministrazione regionale dal pericolo di nuovi casi di parentopoli che certamente non fanno onore né alla Politica né all’intero Parlamento”.

Exit mobile version