Arte e CulturaPrimo Piano

Settimana educativa, Orlando: “Con il dialogo si abbattono muri e individualismi”

“Queste manifestazioni, come quella di oggi, ci fanno comprendere quanto sia importante abbattere tutti i muri settoriali e individualisti che impediscono la crescita dei ragazzi e che impediscono di fondare una comunità fondata sui diritti e doveri di tutti e di ciascuno”.

E’ quanto ha affermato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ieri ha partecipato all’inaugurazione della settimana di Palermo educativa, che si è svolta ai cantieri culturali della Zisa.

“L’educazione non deve essere chiusa dentro un’aula scolastica – ha spiegato il primo cittadino – ma passa certamente dalla famiglia e deve raggiungere tutti i settori della società. Occorre creare una rete educativa, così noi non parleremo solo di una scuola educativa, ma di un’intera città che diventa educativa. Palermo esiste, ma ancora occorre costruire la comunità dei palermitani. Le scuole esistono, ma ancora dobbiamo costruire la comunità del sistema scolastico palermitano. Tutto ciò si costruisce attraverso il confronto e il dialogo. Le cose più belle sono quelle che appartengono a tutti e non solo a qualcuno”.

Alla cerimonia erano presenti, fra gli altri, anche l’assessora alla Scuola, Barbara Evola e alle Politiche sociali, Agnese Ciulla.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button