Arte e CulturaPrimo Piano

Serata conclusiva del Festival Internazionale dell’Intercultura Solidale ‘TumìAmì‘

Questa sera (ore 21) al Teatro Massimo, Gran Galà conclusivo del Festival Internazionale dell’Intercultura Solidale ‘TumìAmì‘ che in lingua bangladese significa “tu, io, noi”, promosso dall’organizzazione umanitaria Life and Life e con l’adesione del Presidente della Repubblica.

Il Festival, partito da Palermo lo scorso 23 settembre, toccando altre nove città italiane e altrettante nel resto del mondo, tra mostre, conferenze, rassegne cinematografiche ed eventi ha dato vita ad una vera e propria scoperta di mondi lontani.

Durante la serata conclusiva, affidata alla direzione artistica di Pippo Balistreri, saranno presentate le coreografie di teatro danza sperimentale curate da una delle più affermate interpreti delle Danze orientali nel Mondo, Sabah Benziadi. Saliranno poi sul palco artisti di vari paesi, che si esibiranno in danze, canti e musiche tradizionali. Ospite d’onore della serata sarà il tenore Piero Mazzocchetti, ambasciatore Unicef.

Nell’ambito di questa giornata di chiusura del Festival, stamani presso la sede di rappresentanza del Comune a Villa Niscemi il sindaco Leoluca Orlando, che sarà tra gli ospiti al Teatro Massimo, ha ricevuto Khairul Alam Khan, Rettore dell’Università di scienze tecnologiche di Gopalgonj in Bangladesh.

Durante l’incontro si è discusso del progetto “VinCenter”, che prevede lo sviluppo socio-sanitario del Bangladesh, dove attualmente opera una sede distaccata di Life and Life che fornisce assistenza sanitaria indipendente ed imparziale a tutti gli indigenti grazie alla costruzione di un ospedale in memoria di  Vincenzo Ciciriello, sostenitore di LAL, finanziato attraverso donazioni raccolte da un comitato di Agira (Enna) suo paese natale e del progetto energetico “Agro Energia” per il Bangladesh, in vista del terzo forum mondiale dell’Onu che si terrà a Torino il prossimo anno, in collaborazione con l’Università di Palermo e la Fondazione “Vincenzo Cervello”.

“L’attenzione dell’amministrazione comunale di Palermo verso i temi dello sviluppo socio-sanitario e dell’agro-energia – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – è sempre altra, cosi come è alta da tempo quella per la promozione dell’Intercultura e dell’integrazione tra popoli, in una città che orgogliosamente dimostra  di saper convivere con 125 nazionalità diverse e con 100 lingue a conferma di una cultura della solidarietà che non deve essere vista come processo di beneficenza, ma come strumento di pace, legalità e sviluppo”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button