Cronaca

Sequestrato a Palermo centro massaggi “a luci rosse”

Ennesimo caso a Palermo di una casa di prostituzione spacciata per centro massaggi. Il locale, gestito da una donna cinese di 42 anni, si trovava in uno stabile di via Von Platen. La polizia ha denunciato la donna e sequestrato il centro. Il fatto è avvenuto in seguito a una segnalazione anonima.

E così si scopre anche il tariffario del finto centro massaggi: 60 euro per una prestazione sessuale di mezz’ora. A lavorare per la donna due sue connazionali che passavano alla titolare l’80% dei guadagni.

La cinese attirava i clienti tramite annunci su internet.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button