Primo PianoScuola & Università

Scuola, l’enigma del concorso a cattedra. Niente bando almeno fino a metà febbraio

Foto internet

Sono 63.712 i docenti in attesa di assunzione. Tre mesi di ritardo, ma molto probabilmente i tempi saranno ancora più lunghi. Le commissioni d’esame ritiene impossibile realizzare le prove scritte (due per gli insegnanti tecnico pratici), il colloquio e formare le graduatorie dei vincitori in appena cinque mesi. 

Marcello Pacifico (Presidente Anief) ha detto la sua riguardo questo continuo ritardo nell’inizio del concorso: “Trovo irragionevole l’assenza di un canale riservato ai precari con 36 mesi di servizio e l’esclusione dei laureati che  a questo punto fanno bene a conseguire le abilitazioni all’estero. Infine è insensata, la previsione di pochi posti a bando per l’infanzia, la primaria e il sostegno. Siamo pronti a dare battaglia in tribunale. Il Miur ha commesso un grave errore – spiega  Pacifico – la legge permette all’Amministrazione di riservare il 40 per cento dei posti al personale precario che ha svolto almeno 36 mesi di servizio. Nonostante ciò, il Miur non ha ritenuto opportuno, dopo anni di precariato, percorrere questa soluzione, anzi con l’adozione della riforma che ha ridotto un terzo delle classi concorsuali, si apre la stagione a una valutazione approssimativa del personale che ha maturato tanti anni di servizio in una disciplina specifica. Illogica, infine, appare l’esclusione dei giovani laureati, in un paese che ha il triste primato di avere la classe docente più vecchia al mondo”. 

Dato questo ritardo, il Governo farebbe bene a trovare le risorse per approvare i regolamenti attuativi sul percorso pre-scolare 0-6 come sul sostegno, al fine di aumentare i posti messi a concorso e ridefinire le professionalità di cui necessita la scuola. Sarebbero tutte scelte sensate che eviterebbero una nuova valanga di ricorsi e l’annullamento dello stesso bando come già avvenuto in passato, per iniziativa legale dell’Anief.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: