Primo Piano

Scuola, il 12 febbraio i sindacati in piazza contro il concorso a cattedra

manifestazione-dei-lavoratori-micron

Cgil, Cisl, Uil e Snals hanno indetto per  giorno 12 Febbraio una manifestazione per chiedere unicamente delle modifiche migliorative al bando del concorso.

È ora che i lavoratori aprano gli occhi sulla costante umiliazione alla quale sono costretti dopo l’ennesima presa in giro – dicono dai sindacati – prima si fingono oppositori, poi smettono d’improvviso di sostenere le lotte dei lavoratori e ne smussano rabbia e giusta indignazione  con proclami di ineluttabilità o fasulla gestione del corso legislativoNoi diciamo no al concorso a cattedra in qualsiasi forma e con qualsiasi bando,  pretendiamo che i precari delle Gae, che in questi anni hanno garantito il funzionamento della scuola pubblica statale, siano immessi in ruolo senza alcun passaggio concorsuale, ma per diritto. Chiediamo inoltre che gli abilitati PAS e TFA siano inseriti immediatamente all’interno delle GAE per essere coinvolti in un piano assunzionale che rispetti le abilitazioni acquisite, senza sottoporsi a un’ennesima prova concorsuale”.

“Nei prossimi mesi, come USB Scuola combatteremo strenuamente qualsiasi tentativo di “contrattualizzare” la frammentazione dei lavoratori – dichiarano i sindacati –. Faremo una campagna di informazione sui territori per mostrare a tutti i cambiamenti sostanziali che si celano dietro una mobilità coatta e discriminatoria. Saremo accanto ai movimenti precari contro il concorso a cattedre, per arrestare insieme il percorso della legge 107″

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: