Scuola e Università

Scoma: ”Il diritto alla salute è un principio che non deve gravare sulle tasche dei cittadini”

Francesco Scoma, foto internet

Il Presidente del PdL all’Ars, On. Francesco Scoma, è intervenuto sulla vicenda dei Laboratori di Analisi, che, da alcuni giorni, erogano soltanto prestazioni a pagamento anche in presenza di ricetta medica, con un’interrogazione parlamentare indirizzata al Presidente della Regione.

I Laboratori protestano contro il Piano emanato dall’Assessore alla Salute, Lucia Borsellino, in vigore da venerdì nell’Isola, che taglia del 40 per cento i finanziamenti al settore e il decreto dello stesso che prevede la restituzione di una quota dei rimborsi percepiti negli ultimi cinque anni, complessivamente circa duecento milioni di euro.

Scoma chiede al Governo della Regione d’intervenire per evitare il tracollo finanziario delle aziende sanitarie private con la conseguente perdita di circa diecimila posti di lavoro ed eliminare il disagio di migliaia di persone che attendono la fine di questa complessa controversia per accedere ai servizi sanitari che le stesse erogano.

“L’assistenza sanitaria – ribadisce il Parlamentare – é un diritto irrinunciabile e, per quanto sia necessario procedere a tagli alla spesa pubblica, gli stessi dovrebbero essere effettuati in altri settori, non certamente in quello della sanità. Il diritto alla salute è un principio costituzionale che non deve certamente gravare sulle tasche dei cittadini i quali sono chiamati ad affrontare quotidianamente ben altri sacrifici”.

“Mi duole costatare – conclude Scoma – che Il tavolo tecnico, promosso dall’Assessore e iniziato lunedì, con i rappresentanti di laboratori e centri di radiologia, non ha sortito alcun risultato”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com