Arte e CulturaPrimo Piano

Santa Lucia: “La notte della Luce”

Santa Lucia, manciari vurrìa
Santa Lucia, manciari vurrìa

(di redazione) Ritorna l’appuntamento con Santa Lucia – La Notte della Luce, manifestazione culturale, giunta alla sua quinta edizione, organizzata dal Genio di Palermo, in collaborazione con la Cooperativa Pulcherrima Res e la Parrocchia di San Mamiliano, col Patrocinio del Comune di Palermo.

Un ciclo di eventi, a partire da sabato 10 fino a martedì 13 dicembre, dedicati a arte, bellezze nascoste dell’antico quartiere della Loggia di Palermo, celebrazioni e riti di carattere liturgico, artistico – culturale: visite tra i capolavori del Serpotta, tra dramma e mistero, esposizione di manufatti di artigianato locale, antiquariato e vintage; momenti enogastronomici, moda e concerti.

Si inizia con “Palermo è Fimmina”, il 10 e l’11 dicembre. Ogni ora, a partire dalle 20 fino alle 24, un tour tutto interno all’antico Mandamento della Loggia che, ancora una volta, si conferma quale scrigno pieno di misteri e di tesori, per lo più sconosciuti, ma del cui fascino non si può dubitare. Tante le donne che ne hanno fatto la storia di questi luoghi: drammi e curiosità, storie e leggende.

Durante il week end del 10 e dell’11 dicembre, dalle 18 fino alle 24, l’associazione culturale “La Fionna” trasformerà il complesso monumentale di Santa Cita in un’antica corte medievale, ricreando atmosfere magiche tra duelli, botteghe e danze. Per i buongustai l’appuntamento è a partire dalle 19 quando dame e cavalieri daranno vita ad un aperitivo prima e ad una cena poi, tra pietanze e musiche di un’epoca ricca di incanti e suggestioni.

Il 10 dicembre alle 18, in esclusiva a Palermo l’apertura della mostra “Arti e manufatti : la ceroplastica in Sicilia tra ‘700 e ‘800. L’arte di plasmare cera e materiali preziosi, attraverso sapienti e abili mani di artigiani- artisti, diede vita a veri e propri capolavori: santi e martiri, madonne, presepi e bambinelli, raccolti da collezionisti e miracolosamente preservati dall’usura del tempo, saranno in mostra nel complesso di Santa Cita per tutto il mese di Dicembre.

Per tutti e quattro i giorni sarà organizzata la mostra mercato degli hobbisti dell’Associazione Pegasus presso i saloni della Chiesa di San Mamiliano. Negli oratori di Santa Cita e di San Domenico, invece, “Arte e stile femminile con gli occhi di Lady Moda”, mostra di abiti d’epoca, ricostruiti e realizzati dai ragazzi dell’istituto di Istruzione Superiore Enrico Medi.

Per i palermitani doc, l’appuntamento enogastronomico più atteso dell’anno è sia il 12 e che il 13 dicembre: “Santa Lucia, manciari vurrìa”, all’interno del giardino di Santa Cita: panelle e cuccìa, dolci e  salati, insieme alla regina dello street food palermitano: l’arancina.

Il 12 dicembre la musica incontra il sociale: Serata di beneficenza in favore dei ragazzi affetti dalla  Sindrome di Williams. Si inizia alle ore 20 al Giardino di Santa Cita con “Tango e Sangria” , che aprirà la serata di beneficenza. Alle 21, presso gli attigui saloni del complesso monumentale, l’esibizione dei ragazzi dell’Accademia “Il Sogno più grande” e del gruppo “Sanremo Doc”.

Il 13 dicembre sarà la giornata dedicata ai riti liturgici e religiosi in onore di Santa Lucia. Apertura straordinaria della chiesa di Santa Maria in Valverde, anticamente detta dai palermitani “Convento di S.Lucia”, da dove, alle 18, prenderà il via il tradizionale corteo in onore di Santa Lucia che si dirigerà verso Piazza S.Domenico e verso lo storico mercato della Vucciria, attraverso le viuzze del quartiere S.Pietro. Tra i partecipanti alla sfilata ci saranno le bambine del quartiere con abiti tradizionali bianchi e candele sul capo e i bambini con tamburini e lanterne. A chiudere il ciclo di eventi dedicati a Santa Lucia, alle 21, sempre presso la chiesa di Santa Maria in Valverde, il concerto del coro multietnico e multi religioso dei Gospel Project.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button