Sport

Sampdoria-Palermo, le pagelle: si salvano Hiljemark e Gonzalez. Male Goldaniga, Chochev e Lazaar

news_img1_69205_samp-palermo

Sorrentino 5.5: Pesa l’errore nell’uscita sulla rete di Ivan. Per il resto due interventi miracolosi, prima sulla conclusione di Fernando da calcio di punizione e dopo sul colpo di testa a botta sicura di De Silvestri

Struna 5.5: Poca spinta in avanti, difficoltà in difesa nel contenere le iniziative di Carbonero e Cassano (Dall’80’ Rispoli s.v.)

Gonzalez 6.5: Buona partita da parte del costaricano con chiusure puntuali e precise. Nel finale si innervosisce e si prende un giallo pesante che lo costringerò a saltare la sfida contro la Fiorentina alla ripresa

Goldaniga 4.5: Da un suo passaggio sbagliato nasce l’azione del vantaggio blucerchiato. In difesa poca attenzione

Lazaar 5.5: Poca spinta sulla fascia, solo nel finale prova una conclusione respinta da Viviano. In difesa solita buona partita

Chochev 5: Poco presente oggi il bulgaro. Nessuna iniziativa offensiva (dal 57 Quaison 6: Tanti spunti da parte dello svedese che lotta cercando di aiutare i suoi compagni a recuperare la partita)

Jajalo 5.5: Dopo un buon primo tempo di grande sostanza in mezzo al campo, nella ripresa il numero 28 rosa sparisce dal campo lasciandosi sovrastare dal centrocampo blucerchiato

Hiljemark 6: Il migliore della linea di centrocampo rosa. Recupera tanti palloni e si propone in avanti cercando di inventare la giocata giusta per mandare a rete i suoi compagni

Trajkovski 5.5: A 5 minuti dal termine ha la possibilità di riaprire la partita, ma centra Viviano. Nel primo tempo prova più di una volta la conclusione senza trovare la rete

Vazquez 5.5: Nel primo tempo mostra tutte le sue qualità mettendo in difficoltà la difesa avversaria. Nella ripresa entra nell’anonimato

Gilardino 6: Come sempre lotta. Riesce andare solo una volta alla conclusione non trovando la porta. Poco servito (dal 64′ Djurdjevic: Entra in campo con lo spirito giusto. Fa tanto movimento su tutto il fronte d’attacco e contrasta gli avversari con grande caparbietà. Nel finale viene ammonito ingiustamente per simulazione)

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button