Primo PianoSalute e BenessereSiciliaHD

Salute: presentato il “Registro di Nefrologia, dialisi e trapianto” – Video

Eccoci con l’undicesima puntata del programma  “Alla Salute di Tutti

L’appuntamento bisettimanale d’informazione WebTV promosso dall’Assessorato Regionale alla Salute della Sicilia, prodotto da Panastudio Gruppo Editoriale e con la conduzione di Francesco Panasci, direttore responsabile de ilmoderatore.it.

Nella puntata odierna abbiamo dato uno “spazio” d’informazione ad un importante strumento di lavoro in ambito sanitario: “il Registro di Nefrologia, dialisi e trapianto”.

 I registri di patologia, la cui utilità è riconosciuta per legge, sono il sistema più adeguato a raccogliere sistematicamente dati epidemiologici. Consentono di rilevare difformità territoriali nella distribuzione delle malattie e nelle possibilità di accesso alle cure permettendo interventi di prevenzione e pianificazione delle risorse.

Il Registro è uno strumento consolidato che permette di avere informazioni chiare ed esaustive sugli oltre 5000 pazienti in trattamento sostitutivo della funzione renale e costituisce un importantissimo strumento di verifica dell’adeguatezza dell’offerta e vive grazie allo sforzo corale di tutti i centri che lo alimentano e del CRT che controlla l’invio dei dati, la loro coerenza e correttezza e li elabora.

“Il Registro nazionale vive grazie ai contributi dei Registri regionali, (in Italia 15 su 20 regioni, ndr), e quello siciliano, che contribuisce da moltissimi anni, è un registro completo, solido. E proietta un’immagine positiva della Sicilia a livello nazionale e internazionale”.

Il numero totale di centri di dialisi presenti in Sicilia, 116, (che corrisponde a 23 centri per milione di abitanti) è più elevato della media nazionale. La maggior parte dei 35 centri pubblici erogano, oltre al servizio di emodialisi (comune con i privati), anche un servizio di dialisi peritoneale e un’assistenza ambulatoriale sia ai pazienti con malattia renale non in dialisi che ai pazienti portatori di trapianto renale.

La puntata in questione ha quindi seguito la presentazione del “registro” a cui hanno partecipato il Coordinatore nazionale del Registro di Nefrologia Maurizio Postorino, il Coordinatore regionale del CRT Sicilia, Giorgio Battaglia, il dirigente del Servizio 8 dell’Assessorato della salute, Francesco La Placa, la dirigente dell’Ufficio Speciale per la comunicazione dell’assessorato Daniela Segreto, il direttore generale dell’ARNAS Civico, Roberto Colletti, e Bruna Piazza, responsabile  del Coordinamento operativo del CRT.

Articoli Correlati

Un commento

  1. ore 21,25 simulazione di reato industria nel vicinato con lo stalker el 483 anche adesso ( La invidia a vicchy che brutta bestia) ha detto:

    Riposi in pace. tempo perso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button