CronacaPrimo Piano

SABRINA FIGUCCIA: “AMAT, INIZIA IL MERCATO DELLE VACCHE”

 

Con ordini di servizio a firma del presidente Michele Cimino, finalmente, dopo anni di promesse, all’interno dell’Amat sono arrivate le tanto desiderate promozioni. Qualcuno direbbe che necessita una campagna elettorale l’anno, e non ogni cinque”.
Lo afferma Sabrina Figuccia consigliere comunale di Palermo della Lega, che prosegue: “Appare quantomeno anacronistico vedere che un’azienda come l’Amat, con i conti in profondo rosso, sia alle prese con un concorso in dirittura d’arrivo dopo ben 5 anni di attesa, nonostante debba affrontare problemi irrisolti come la vicenda Tarsu/Tosap, con un tram che regala debiti milionari, con gli ausiliari part time utilizzati come factotum, a volte anche in regime di straordinario, tanto paga papà Pantalone.
E se a questo si aggiunge – continua Figuccia – l’ombra di un pre-dissesto finanziario del Comune di Palermo, socio unico, si capisce bene che tutto appare surreale.
L’Amat non ha certo bisogno di generali con le mostrine sindacali che pare facciano titolo, visto che tra i “promossi” ci siano quasi tutti i segretari e i luogotenenti dei sindacati interni all’azienda.
Finalmente vengono alla luce i potentati che fino ad oggi hanno continuato, e purtroppo continuano, a governare male i processi aziendali, a giudicare dai risultati. Speriamo che il presidente Cimino sappia fare chiarezza su tutta questa vicenda”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button