EsteriPrimo Piano

Russia, brucia ospedale psichiatrico: 38 morti

foto internet

Un devastante incendio è divampato stanotte nell’ospedale psichiatrico di Ramensky, cittadina a circa 40 km da Mosca; probabilmente a causare il disastro è stato un corto circuito. Il bilancio è di almeno 38 vittime e solo tre sopravvissuti, tra cui due pazienti. Erano circa le 02.00 del mattino quando le fiamme hanno iniziato ad avvolgere la struttura che ospitava anche tossicodipendenti ed alcolizzati, molti dei quali dormivano anche per essere stati sedati.

Di guardia c’erano tre membri del personale, mentre un’infermiera ha provato vanamente a domare le fiamme con un estintore; di conseguenza i pazienti in fuga, bloccati anche dalle sbarre alle finestre, sono rimasti intossicati mentre provavano a salvarsi.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button