L'Avvocato del MartedìPrimo PianoRubriche

RUBRICA DELL’AVVOCATO DEL MARTEDI’_ BUCHE A PALERMO: ALLARME E CAOS PER LA CITTA’_ FICARRA ATTACCA L’AMMINISTRAZIONE ATTIVA

a cura dell’Avvocato Francesca Paola Quartararo

Palermo, un tripudio di storia e antichità tipiche del capoluogo, la patria dello street- food, del clima caldo e delle spiagge da sogno, ma il rovescio della medaglia è una città senza più strade.

Una città impoverita da strade senza più sicurezza per l’incolumità dei cittadini, dal quale emerge un quadro complicato e pericoloso del suolo stradale pieno di buche profonde, voragini, spaccature aggravate dalle incessanti piogge delle ultime settimane.

Viaggiare in automobile, con i mezzi di trasporto urbano, con bici, motocicli, con i monopattini e perfino fare una passeggiata a piedi risulta difficile se non impossibile, bisogna fare attenzione alle grosse buche, non segnalate in giro per la città, per non incorrere nell’inevitabile sciagura di un grave incidente con conseguenti danni personali e ai mezzi di trasporto.

La strade di Palermo, sembrano un “film dell’orrore” con più mille buche e voragini sparsi per la l’interna città da Brancaccio, piazza Marina al salone di Palermo, via libertà Mondello, fino ad arrivare allo Zen.

A tale proposito Consigliere Comunale capogruppo e vicesegretario regionale UDC di Sicilia, Elio Ficarra va all’attacco dell’uscente Sindaco Orlando ed a tutta la sua amministrazione attiva sul tema delle buche presenti in citta: “ la città piange e si lascia prendere dallo sconforto e dal mal contento cittadino, la manutenzione è veramente ridotta a minimi termini a seguito dei continui sinistri stradali ed incidenti dovute alle insidie e trabocchetti sparsi per l’intera Palermo. La gente si sente in pericolo per la propria incolumità, questo sfortunatamente è presidio di un vero fallimento della gestione comunale attiva e dello stesso sindaco Orlando il quale non riesce a garantire un diritto alla salute ai cittadini. In questo periodo, personalmente, ho ricevuto diverse segnalazioni da parte dei cittadini che pur di evitare il traffico della città ed ottimizzare lo status atmosferico, preferiscono adottare i monopattini per arrivare sul posto di lavoro o per spostarsi da una zona e l’altra della città, ma andare in monopattino è un vero e proprio attentato alla vita, perché le strade sono dissestate, crepate, spaccate e pericolose. Molte di queste persone ha avuto delle disavventure cadendo e procurandosi lesioni talmente gravi da finire in ospedale, a volta in uno stato comatoso. Ma c’è di più le continue cause che i cittadini affrontano contro l’Amministrazione Comunale a causa dei disagi stradali, cause vinte dagli stessi cittadini supportate da un’istruttoria fotografica e documentale, che costano e gravano nelle casse comunali che ad oggi sono in estrema sofferenza.”

Elio Ficarra

Elio Ficarra conclude sostenendo che bisogna prendere degli imminenti provvedimenti e al degrado del suolo stradale che ad oggi ha arrecato solamente problemi per la città.

 

 

 

Francesca Paola Quartararo

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button