L'Avvocato del MartedìPrimo PianoRubriche

RUBRICA DELL’AVVOCATO DEL MARTEDI’: PANDEMIA: EMERGENZA COVID, VARIANTE OMICRON E ONDATA DI CONTAGI.

 

a cura dell’Avvocato Francesca Paola Quartararo

Il nuovo anno inizia virulento, tossico e epidemico, la variante “Omicron” non lascia spazio a nessuna ripresa ma al contrario galoppa tra i giovani, soprattutto dopo le feste di fine anno.

Il contagio da Covid19 e delle sue varianti fa paura alla popolazione italiana, specialmente in Sicilia che, nelle ultime settimane si è registrato un aumento esponenziale del numero di nuovi positivi, accompagnato da un forte aumento delle persone ricoverate, di nuovi ingressi in terapia intensiva e dei decessi.

La popolazione è molto angosciata e preoccupata per l’elevata velocità di trasmissibilità del virus SarsCoV2 nella maggior parte dell’isola, tal proposito alcuni cittadini palermitani hanno detto la loro in merito alla questione:

  • Maria cittadina palermitana: “sono davvero preoccupata per la situazione che si è venuta a creare nella nostra città e non solo, sono una mamma che si è vaccinata, indosso la mascherina per qualunque attività, ma nonostante abbia fatto la terza dose la mia angoscia cresce ogni giorno di più, sono esaurite le postazioni ossigeno degli ospedali e i dottori non possono assistere tutti si parla di codice nero,sono davvero demoralizzata e spero che tutto possa fine al più presto”;
  • Gianluca cittadino palermitano appena guarito dal Covid: ”sono stato a festeggiare il capodanno a casa con alcuni amici, eravamo tutti vaccinati tra di noi (seconda dose) e dopo due giorni mi sono ritrovato a letto con febbre alta e sintomi acuti per la respirazione, mi sono davvero preoccupato, ho fatto il molecolare e mi sono ritrovato con il Covid variante Omicron, per fortuna non ho avuto sintomi gravi ma adesso sto bene. Raccomando a tutti i miei concittadini vaccinatevi con la terza dose”;
  • Andrea cittadino palermitano “no vax”: “ io per fortuna sto bene, non sono contro il vaccino anzi a favore, ma per il momento preferisco non fare nessuna dose di vaccino visto i risultati ottenuti fino ad oggi, con continui contagi tra soggetti vaccinati. Quando lo Stato metterà l’obbligo per quelli della mia età, allora anch’io andrò a vaccinarmi”;
  • Infine abbiamo intervistato Marta, la quale è preoccupata per l’apertura delle scuole: “sono davvero intimorita dall’apertura delle scuole, poiché i contagi potrebbero ulteriormente salire e il tasso di positività potrebbe balza di più di quanto non lo sia, preferirei per mio figlio la DAD almeno finché la situazione non si normalizza”.

Dalle testimoniane rese dai cittadini palermitani, sussiste una paura generalizzata una situazione ingestibile e, con la conseguente apertura delle scuole (da come emerge dalle testimonianze) non farebbe altro che aggravare una situazione ad oggi intollerabile, considerato che la  maggior parte dei bambini ancora non è vaccinata.

Francesca Paola Quartararo

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button