L'Avvocato del MartedìPrimo PianoRubriche

RUBRICA DELL’AVVOCATO DEL MARTEDI’: INPS_QUOTA 102 QUALI I REQUISITI

 

Cosa è la quota 102?

La pensione anticipata “Quota 102” è una prestazione economica erogata dall’inps ai lavoratori (sia lavoratori dipendenti che lavoratori autonomi) che maturano i seguenti requisiti:

  • Età anagrafica pari a 64 anni;
  • Un’anzianità contributiva di almeno 38 anni

Posso accedere al servizio di “quota 102” i lavoratori:

  • AGO (i lavoratori iscritti all’Assicurazione Generale Obbligatoria);
  • FLPD (Fondo Pensioni Lavoratori dipendenti);
  • Le gestioni speciali per i lavoratori autonomi e gli iscritti alla Gestione Separata.

Non possono accedere al pensionamento anticipato:

  • Le forza armate;
  • Il personale di polizia e polizia penitenziaria;
  • Il personale operativo del corpo dei Vigili del fuoco;
  • Il personale della Guardia di finanza.

Quali sono i requisiti per accedere alla pensione anticipata “Quota 102”?

I soggetti legittimati a chiedere la pensione anticipata – quota 102 – devono essere in possesso dei seguenti requisiti entro il 31/12/2022:

  • 64 anni di età anagrafica;
  • 38 anni un’anzianità contributiva;

Sussiste ai fini del requisito contributivo richiesto per il pensionamento anticipato “Quota 102” la possibilità dell’interessato il “cumulo” con altre attività lavorative per tutti i periodo assicurativi versati o accreditati presso l’AGO e forme sostitutive gestite dall’INPS.

Inoltre, la decorrenza è diversa a seconda del datore di lavoro (pubblico o privato), difatti:

  • I lavoratori dipendenti da datori di lavoro diversi dalle pubbliche amministrazioni e i lavoratori autonomi che maturano i requisiti dal 01/01/2022 valutano il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico trascorsi 3 mesi dalla maturazione dei requisiti – sportello pensionistico e/o finestra-;
  • I lavoratori dipendenti, ove il trattamento pensionistico sia liquidato a carico di una gestione esclusiva dell’AGO – Gestione separata dei trattamenti pensionistici ai dipendenti dello stato, Cassa pensioni dipendenti enti locali ecc..) la decorrenza del trattamento è fissata al primo giorno successivo all’apertura dello sportello e/o finestra pensionistica;
  • Il lavoratori delle pubbliche amministrazioni, conseguono il diritto alla prima decorrenza utile del trattamento pensionistico trascorsi 6 mesi dalla maturazione dei requisiti.

Il CUMULO contributivo:

  • Il diritto alla decorrenza della pensione anticipata QUOTA 102, con il cumulo dei periodo assicurativi versati o accreditati presso due o più stagioni tra quelle indicate dalla norma è determinato in ossequio alla qualifica da ultimo rivestita dal lavoratore dipendente delle pubbliche amministrazioni, di lavoratore dipendente da soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni o di lavoratore autonomo. I lavoratori che perfezionano i suddetti requisiti nell’anno 2022 possono conseguire il trattamento pensionistico in qualsiasi momento successivo all’apertura dello sportello e/o finestra pensionistica.

La Quota 102 è sempre cumulabile?

La pensione anticipata “Quota 102” non può essere cumulata con i redditi derivanti da qualsiasi attività lavorativa svolta:

  • all’estero, salvo qualche eccezione – di quelli derivanti da lavoro autonomo occasionale nel limite di € 5.000,00 lordi annui;
  • Per i redditi derivanti da attività lavorativa diversa da quelli autonomi occasionali – limitatamente alla produzione di redditi derivanti da lavoro occasionale oltre il limite di € 5.000,00 lordi annui.

Infine, la domanda può essere presentata ON LINE all’INPS attraverso il servizio dedicato accedendo anche tramite proprio SPID.

 

 

Francesca Paola Quartararo

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com