Cronaca

Roma, sfrattato da casa e lanciato dalla finestra. Tre arresti

Foto Internet

Un cittadino del Bangladesh di 36 anni che viveva con altri cinque connazionali in un appartamento nel quartiere Centocelle a Roma è stato aggredito e poi lanciato dalla finestra della sua abitazione da una banda, capeggiata dalla titolare del contratto d’affitto, che voleva sfrattarlo.

La donna, anche lei del Bangladesh, 57 anni, si è presentata nell’abitazione del ragazzo, armata con una mazza, accompagnata dal figlio di 37 anni, e da altri quattro uomini. La banda ha voluto punire il ragazzo, che pagava 500 euro per il contratto d’affitto svolgendo lavori saltuari, dapprima aggredendolo e poi lanciandolo dal secondo piano: la vittima è riuscita a sopravvivere al volo ed è ora ricoverata all’ospedale Sandro Pertini, le sue condizioni sono però gravi. Ha riportato infatti diverse fratture agli arti e al bacino.

I carabinieri hanno arrestato tre persone in seguito a questi fatti: la titolare del contratto d’affitto, il figlio 37enne e un altro connazionale di 43 anni, tutti senza precedenti penali. Si stanno svolgendo le indagini per identificare altre tre persone.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: