CulturaPrimo Piano

Roberto Alajmo apre la ‘Festa degli Auguri 2014’ di Salvare Palermo

Lapide marmorea piazza del Garraffo

La ‘Festa degli Auguri’ è appuntamento irrinunciabile per la Fondazione Salvare Palermo che lo ha da sempre interpretato come un’occasione di socialità per incontrare e salutare i Soci, ‘raccontarsi’ ai nuovi sostenitori e alla cittadinanza attraverso l’illustrazione delle iniziative che mostrano il grande interesse e il prezioso lavoro di Salvare Palermo, per la salvaguardia e la promozione del patrimonio storico‒artistico siciliano.

Ed è per tale ragione che, come di consueto, l’apertura della serata viene affidata a un ospite d’onore: con l’intervento Dalla parte del potere al potere della parte, sarà quest’anno Roberto Alajmo, giornalista e scrittore, ma anche, e soprattutto, cittadino d’eccezione impegnato nel recupero di una delle costole culturali più importanti della nostra città: il Teatro Biondo di Palermo. Durante la serata i saluti della presidente della Fondazione, Rosanna Pirajno e della vicepresidente onoraria Renata Pucci di Benisichi.

La serata avrà inizio a partire dalle ore 18.00 presso la Sala Scarlatti del Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini, grazie all’ospitalità offerta dal presidente del Cda Giuseppe Silvestri e dal direttore del Conservatorio Daniele Ficola, che presenzieranno l’evento.

Seguirà l’esibizione della giovanissima pianista Rosa Macaluso, allieva di nove anni del M° Donatella Sollima, assegnataria di una borsa di studio conferita dalla Fondazione Salvare Palermo per l’anno 2013\14. Un impegno importante che rende fieri Salvare Palermo per essere riusciti a sostenere la musica, così come altre forme d’arte, e chi potrebbe essere costretto a rinunciare alle proprie passioni per difficoltà non imputabili alla propria volontà.

La serata è aperta a tutti i Soci che potranno rinnovare la propria adesione, e a chiunque altro voglia sostenere le attività della Fondazione, che oltre alle consuete attività di promozione culturale quali: conferenze, visite guidate, convegni, partecipazioni a iniziative cittadine al fianco di altre associazioni e comitati, pubblicazioni; alla pubblicazione della, ormai, storica rivista ‘Per Salvare Palermo’, quest’anno ha anche promosso e curato importanti restauri come il Crocifisso ligneo nella chiesa di San Nicolò all’Albergheria, il Ritratto di Domenico Galati di Riella alla Gam, e la Lapide marmorea di Paolo Amato in Piazza del Garraffo.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: