Primo Piano

Ritrovati minorenni scomparsi dopo una breve fuga d’amore

?????????????

E’ finita la fuga d’amore di due giovani innamorati che pochi giorni fa non erano rientrati a casa e di cui non si avevano più notizie. Protagonisti della vicenda sono una ragazzina palermitana di 14 anni e un milanese di 16 anni. I due si erano conosciuti in chat e sembra che intrattenessero da tempo una relazione sentimentale.

Nei giorni scorsi la ragazzina era uscita di casa per andare a scuola ma non aveva fatto più rientro. E’ in quel momento che i genitori, preoccupati, si erano recati presso gli uffici della Stazione Carabinieri di Palermo Centro per sporgere denuncia. Proprio in quelle ore il ragazzino milanese era, a sua volta, ricercato dai suoi genitori perché non si era presentato a scuola e non si avevano più notizie. Questa coincidenza ha indotto i Carabinieri a pensare che i due giovani potessero essere insieme. Infatti poco dopo è stato accertato che il 16enne, quella mattina, aveva preso un volo da Bergamo con destinazione Trapani e aveva raggiunto la città di Palermo.

Le ricerche dei due giovani sono proseguite ininterrottamente mentre l’ansia dei genitori saliva perché a notte fonda i ragazzi non erano ancora ritornati e i cellulari risultavano spenti. Nel primo pomeriggio del giorno dopo i due innamorati hanno riacceso i telefoni per qualche minuto e ciò ha permesso ai Carabinieri di localizzarli e di tranquillizzare i rispettivi genitori.

I Carabinieri hanno provato a contattare i due che, spaventati e preoccupati per le reazioni dei loro familiari, non volevano dire dove si trovassero in quel momento. “In quei pochi minuti al telefono, si aveva la certezza che fosse una fuga d’amore, dettata dal desiderio di conoscersi di persona, visto che il fino a quel momento il loro era stato un amore virtuale sbocciato sul web”, hanno affermato i Carabinieri. Decisivo l’intervento di un militare donna in servizio alla Stazione Carabinieri di Palermo Centro che è riuscita a mettersi in contatto con la ragazza e dopo aver ascoltato il suo racconto è riuscita a farle cambiare idea, convincendola a tornare a casa per parlare con i suoi genitori. A quel punto i militari dell’Arma li hanno raggiunti nel centro abitato di Carini, dove avevano trovato riparo, sono stati rassicurati e condotti in caserma dove ad attenderli c’erano i familiari.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: